Condividi la notizia

RUGBY

Galletti alla Ghirada con tanto entusiasmo

Movimento di Frassinele (Rovigo) in grande crescita, viste le numerose richieste è stato perfino acquistato un quinti pulmino

0
Succede a:

TREVISO - Dopo la pausa invernale, domenica scorsa il minirugby del Frassinelle ha ripreso a giocare.La ripresa è stata presso gli splendidi impianti di proprietà della Benetton Rugby presso la struttura della Ghirada di Treviso.

I Galletti gialloblù si sono confrontati oltre che con i padroni di casa del Benetton Rugby anche con il Rugby Feltre. Tutte e tre le società partecipanti sono state in grado di schierare due formazioni per categoria.

Molto soddisfatto il direttore sportivo del minirugby dei Galletti Stefano Cecchinello: “Giocare alla Ghirada ha sempre un fascino speciale e per i bambini, vedere la distesa di campi di questa struttura unica nel suo genere, è un’esperienza che ricorderanno con piacere. Anche con molte defezioni per influenze e mali di stagione abbiamo schierato due formazioni in tutte le under 6/8/10/12, questo grazie anche ai tanti nuovi iscritti arrivati da inizio stagione, 5 solo mese di gennaio.

Per accontentare le tante richieste abbiamo dovuto acquistare un quinto pulmino già operativo dal mese di novembre ed inserire in organico altri tre nuovi educatori, due già operativi ed uno che inizierà a febbraio.

A breve procederemo poi con l’entrata nello staff di altre importanti figure che accresceranno ulteriormente la qualità del lavoro. Avere la fiducia di così tante famiglie che ci affidano i loro bambini portandoli dal capoluogo e da paesi non proprio vicini a Frassinelle ci riempie di orgoglio, spronandoci a fare sempre meglio.

Con i piccoli atleti siamo ripartiti da dove ci eravamo fermati incontrando ottimi avversari come Benetton, Feltre e in U6 anche la Tarvisium. Questo ha permesso ai nostri bimbi di vivere nuove esperienze, affrontando squadre molto ben attrezzate e organizzate. Domenica hanno esordito tre dei nuovi iscritti, due in under 10 ed una bambina in under 12, tutti si sono subito distinti in campo integrandosi con i nuovi compagni che li hanno subito accolti ed aiutati nel vero spirito del Rugby”.

Gli atleti Under 6 seguiti dalle educatrici Natascia Coltro e Federica Breda che hanno partecipato al raggruppamento di Treviso sono stati Abino A., Agostini T., Bertucci E., Bortolotto L., Gagliardo A., Giuriola E., Marchetto E., Pieloni L., Stevanin N., Targa R. e Piola T..

Gli atleti Under 8 guidati degli educatori Diego Salvan e Davide Chiarion sono stati Bassora D., Bertucci P., Bisan N., Brancaleon P., Businaro D., Dardani M., Ferracini E., Ferro M., Furia L., Ghirello J., Pasqualin C., Patuzzo A., Tieghi F. e Zerbinati E..

Gli educatori dell’Under 10 Sergio ed Andrea Malaman, Alessandro Orlando e Nicola Piscopo hanno accompagnato Altieri L., Angelini G., Baccaglini E., Eugenio Berveglieri A., Bressan M., Casaro O., Esposito R., Finotti M., Ghirardello G., Longato L., Pavanelli L., Pezzuolo M., Pinato R., Rigolin O., Rigon P., Saladini G., Sgualdo M. e Zanconato E..

Infine Denis Zanconato, Francesco Callegaro, Giovanni Previato e Barbara Brugnoli hanno guidato gli atleti Under 12 Agostini M., Altieri E., Angelini A., Astolfi F., Bassora C., Bellettato C., Bertolin A., Bonfà A., Cecchinello G., Costa D., Daddato G., Dupi B., Felloni P., Lazzarini E., Longato N., Lucchetta Marco, Lucchetta Matteo, Panin F., Salvan D., Stevanin F., Zennaro A..

Under 14 invece impegnata sabato pomeriggio a Camposampiero contro i pari età del Rugby Valsugana. I ragazzi di Mirco Visentin e Giuseppe Mortella hanno sfoderato una prova coraggiosa nonostante il risultato finale avverso per 45 a 23, che appare fuorviante se si pensa che la gara ha vissuto sull’equilibrio fino a pochi minuti dalla fine, con il risultato in continua altalena.

Di fronte ai Galletti per nulla intimoriti il Valsugana si è presentato con una formazione ben equilibrata sul piano fisico e atletico, in grado di esprimere un gioco molto aggressivo fin dalle prime battute riuscendo a chiudere in vantaggio la prima frazione per 14 a 7.

Secondo tempo che vede i gialloblù recuperare lo svantaggio e portarsi avanti nel punteggio e mancando per poco altre marcature. A cinque minuti dalla fine, alcuni errori complice anche un evidente calo fisico punisce in modo severo la formazione polesana.

A fine gara l’allenatore Mirco Visentin è ugualmente soddisfatto della partita dei suoi atleti: “Peccato per il finale, il passivo è troppo pesante rispetto a quanto dimostrato in campo. Mi è piaciuta la buona aggressività e la voglia di lottare su tutti i punti di incontro contro avversari forti e fisicamente ben preparati. Peccato per il black-out finale, ma il lavoro che stiamo svolgendo sta andando nella direzione giusta”.

Sono scesi in campo: Rizzieri M., Agostini M., Merlo R., Malaman N., Cittadin A., Calzavarini A., Dessi P., Targa D., Pellielo E., Casarolli M., Bergamini A., Franceschetti G., Guarnieri T., Bianchini F., Galgliardo E..

Sono subentrati: Falconi T., Mazzetti T., Turolla N., Melissari P. e Ndreka A..

 

Articolo di Giovedì 30 Gennaio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it