Condividi la notizia

INTEGRAZIONE

In 32 hanno ricevuto la cittadinanza italiana nel comune rivierasco 

Cittadinanza italiana, le cerimonie celebrate nel 2019 in municipio sono state trentadue a Occhiobello (Rovigo). Ben 12 i nuovi italiani provenienti dall’Albania 

0
Succede a:

OCCHIOBELLO (RO) - Sono stati trentadue gli immigrati, residenti nel Comune di Occhiobello, che hanno ricevuto la cittadinanza italiana nel 2019. Le persone che, l’anno scorso, hanno giurato fedeltà alla Repubblica italiana provengono da: Albania (12), Ucraina (5), Moldavia (4), Marocco (3), Algeria (3), Brasile (3), Giordania (1), Costa Rica (1).

La cerimonia di giuramento, che si svolge in municipio alla presenza del sindaco o di un assessore, è la parte conclusiva di un iter che gli stranieri residenti in Italia possono avviare, tramite il ministero dell’Interno, se residenti da almeno dieci anni e in possesso di determinati requisiti. In particolare, il richiedente deve dimostrare di avere redditi sufficienti al sostentamento, di non avere precedenti penali, di non essere in possesso di motivi ostativi per la sicurezza della Repubblica.

Relativamente agli anni precedenti, il 2018 aveva visto la celebrazione di venti cerimonie di nuovi cittadini italiani, mentre diciotto erano state le cittadinanze concesse nel 2017.

Articolo di Venerdì 31 Gennaio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it