Condividi la notizia

CULTURA

L’esposizione durerà fino a domenica 23 febbraio

La mostra fotografica 40 giorni, già esposta nel Palazzo Costanzi di Trieste nel maggio 2005 sarà presentata nel Comune di Crespino (Rovigo) martedì 4 febbraio

0
Succede a:

CRESPINO (RO) - Su proposta dell’Arci di Rovigo, il Comune di Crespino (Assessorato alla Cultura) in collaborazione con l’associazione Nazionale Bersaglieri sez. di Crespino e dell’associazione Nazionale Combattenti e Reduci fed. di Rovigo, organizzano la mostra fotografica 40 giorni, realizzata dall’Arci grazie al materiale fotografico messo gentilmente a disposizione dall’Archivio Storico della Lega Nazionale di Trieste.

La mostra verrà inaugurata, martedì 4 febbraio, ore 20.45 presso il Comune di Crespino, Sala Consiliare del Municipio (p.zza Fetonte, 35). Si tratta della mostra curata da Piero Delbello, esposta nel Palazzo Costanzi di Trieste nel maggio 2005 in occasione del sessantesimo dell’occupazione Jugoslava di Trieste.

L’obiettivo degli organizzatori è quello di far sì che ad oltre 70 anni da quelle drammatiche vicende, i fatti accaduti nel confine orientale siano oggi oggetto di una serena ricostruzione e valutazione storica. Moderatore della serata sarà Bruno Malaspina, consigliere comunale di Crespino con delega alla Cultura. Dopo i saluti del sindaco, Angela Zambelli, del presidente dell’Arci e Associazione Combattenti e Reduci fed. di Rovigo Lino Pietro Callegarin, e del presidente dell’Associazione Nazionale Bersaglieri sez. di Crespino, Francesco Rossi, prenderà la parola il dottor Fulvio Varljen (delegato della Lega Nazionale di Trieste per la provincia di Rovigo) che illustrerà le vicende collegate ai 32 pannelli di cui è formata la mostra. L’esposizione durerà fino a domenica 23 febbraio con i seguenti orari: sabato dalle ore 17.00 alle 19.00; domenica dalle ore 10.00 alle 12.00 e martedì dalle ore 21.00 alle ore 23.00. Eventuali visite in altri orari saranno da concordare telefonicamente al numero 327 1897447. La cittadinanza è invitata a partecipare. Entrare libera.

Articolo di Sabato 1 Febbraio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it