Condividi la notizia

ISTITUTO COMPRENSIVO DI VILLADOSE

L'istituto comprensivo che vince i fondi europei per musica, arte e teatro, lettura e scrittura

35.574 per 210 ore di corsi extra scolastici a Villadose (Rovigo), Ceregnano e Gavello per arricchire quella che è la proposta formativa degli studenti che cercano in tal maniera di migliorare le proprio competenze

0
Succede a:
VILLADOSE (Rovigo) - Parte in questi giorni nell’istituto comprensivo di Villadose il progetto europeo Inclusione sociale e lotta al disagio giunto alla 2ª edizione. Oltre
200 ore di attività in orario extrascolastico per gli alunni della scuo la primaria di Villadose e delle scuole secondarie di Ceregnano e Villadose.

Il progetto prevede 5 moduli attraverso i quali i ragazzi saranno impegnati in attività di lettura, musica, teatro, ludico - sportive e manuali sotto la guida di esperti e tutor, selezionati tra i docenti dell’istituto, per un finanziamento pari a 35.574 euro, nell’ambito del progetto Pon Fondi Strutturali Europei

L’istituto comprensivo di Villadose è il solo istituto della provincia di Rovigo ad aver ottenuto questo finanziamento, al fine di ampliare il tempo di accoglienza a scuola degli alunni, proponendo appunto attività, di scuola e complementari, di vario tipo. L’intero progetto verrà realizzato in collaborazione con le amministrazioni comunali di riferimento territoriale (Gavello, Ceregnano, Villadose e San Martino di Venezze) e con associazioni varie, tra cui Impresa Verde - Coldiretti.

“L’istituto Comprensivo di Villadose – spiega il dirigente scolastico Osvaldo Pasello – continua sulla strada intrapresa quattro anni fa dei progetti europei, finalizzati anche all’ampliamento dell’offerta di formazione in orario extra scuola. Lo scorso anno avevamo proposto oltre 400 ore di attività extra, tra lettura, teatro, matematica, scienze, sport, giornalismo, tra il 2020 e il 2021 proporremo altre 200 ore, tra manualità, recitazione, musica, coristica, laboratori di gioco e sport incentrati sul rispetto delle regole".

"Uno sforzo importante per tutto il personale dell’Istituto, che ha una duplice finalità: tenere il più possibile agganciati gli alunni alla scuola; proporre una didattica diversa in grado di sperimentare azioni nuove, migliorando anche gli esiti scolastici. Un obiettivo che, abbiamo visto, è certamente sostenuto dalle nuove attività proposte”.

In Veneto sono stati finanziati, per l’apertura extra orario delle scuole con progetti di Inclusione, 27 progetti per un totale di oltre 1 milione di euro. La parte del leone l’hanno avuta le provincie di Padova, Vicenza e Venezia, con 7 progetti finanziati ciascuna; a seguire Treviso, con 4, Belluno e Rovigo rispettivamente con 1.

Per Rovigo, appunto è stato finanziato il progetto dell’Ic Villadose. Gli obiettivi di questi progetti del Fse sono così riassumibili: la strategia del Pon “Per la scuola” è volta a perseguire l’equità, la coesione e la cittadinanza attiva, favorendo la riduzione dei divari territoriali e mirando al sostegno degli alunni e alla promozione di
esperienze innovative.


Il progetto si pone, quindi, come obiettivo primario quello di riequilibrare situazioni di svantaggio socio economico in aree periferiche, intervenendovi in modo mirato.
E’ strategico che le scuole si aprano oltre i tempi classici della didattica agli alunni e alle loro famiglie. Gli spazi delle scuole potranno essere vissuti dai ragazzi ne l pomeriggio, nei fine settimana, nei tempi di vacanza, diventando spazi di comunità.

Attraverso musica, arte e teatro, educazione alla lettura e scrittura, ampliamento dei percorsi curriculari sarà possibile sviluppare competenze riconducibili al
curricolo e azioni di rinforzo delle competenze di base per ampliare l’offerta formativa, anche utilizzando metodi di apprendimento innovativi.

Questi i moduli previsti, di 30 o 60 ore extra scuola (di pomeriggio o periodi di sospensione delle lezioni) all’Ic Villadose a partire dalle prossime settimane.
Articolo di Lunedì 3 Febbraio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it