Condividi la notizia

PESCA

Tra Porto Viro e Rosolina le vongole muoiono [VIDEO]

Una brutta notizia per i due comuni della provincia di Rovigo che da quasi due settimane vedono aumentare il numero delle vongole morte nelle loro lagune

0
Succede a:
PORTO VIRO (Rovigo) - Una situazione tragica per le lagune di Porto Viro e Rosolina, con decina di migliaia di vongole morte che solo venute a galla e che ormai coprono quasi interamente le zone coltivate dai pescatori di questi mitili. La situazione d'allarme è iniziata circa due settimane fa, quando i primi mitili hanno iniziato a venire a galla in queste due zone divise dal Po di Levante.

I danni per ora non sono quantificati, ma si parla sicuramente di alcuni milioni di euro, la conta è già iniziata da parte degli addetti ai lavori, che nel breve periodo porteranno il resoconto nei due comuni interessati. Nel frattempo sono stati fatti dei prelievi da parte dell'Arpav e dell'Ulss 5 Polesana per capire la causa della morte di questi mitili ed entro la prossima settimana si avranno delle risposte, anche se è da escludere lo sbalzo di salinità dell'acqua, oltre al fatto che non vi è stato alcun avvelenamento. 

Nella giornata di sabato 8 febbraio è stata fatta una riunione tra le rappresentanze dei due comuni (Porto Viro e Rosolina) con gli assessori Valeria Mantovan e Diego Crivellari per il comune portovirese e il consigliere di Rosolina Filippo Bergo; inoltre sono intervenuti Alessandro Faccioli della Coldiretti, Marco Spinadin della Federcoopesca e il presidente del Gac e sindaco di Porto Tolle Roberto Pizzoli; oltre chiaramente a tanti pescatori venuti per portare le loro lamentele e proposte. 

Tante sono state le proposte fatte e i problemi sollevati dai presenti, ma l'imperativo ricorrente è che fin da troppo tempo servono lavori importanti a partire dalla vivificazione delle lagune e soprattutto cercare di evitare che il Po di Levante scarichi in modo esagerato acqua dolce nelle zone di coltivazione delle vongole. 

Un pescatore faceva presente: "Con le secche che ci sono state ultimamente, ma che negli ultimi anni sono sempre di più, l'acqua dolce è prevalente rispetto all'acqua salata e questo porta ad un disequilibrio che potrebbe portare alla morte delle vongole". "Specificando poi: "Dal 2009 ci sono progetti sui tavoli della Regione Veneto per sistemare il Po di Levante e le stesse lagune, ma non abbiamo mai visto nulla; inutile che ci diano dei rimborsi, non ce ne facciamo nulla, vogliamo lavorare senza avere continui problemi e questo lo si può fare solo se vengono fatti dei lavori concreti". 

Alla fine di questa riunione è l'assessore Valeria Mantovan che fa il riassunto della situazione e quello che verrà fatto nell'immediato: "Già da lunedì attendo i risultati delle analisi fatte sull'acqua e sui mitili morti; indirremo un tavolo prefettizio per portare questo caso come un problema di carattere sociale, inoltre indirremo un tavolo tecnico nuovamente con gli operatori del settore e con i rappresentanti dei comuni interessati per capire come procedere e per portare le nostre istanze alla Regione, in modo tale che possa intervenire nell'immediato a salvaguardia di questa emergenza". 
Articolo di Sabato 8 Febbraio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it