Condividi la notizia

ANTICIPAZIONE SHOCK

Niente da fare: il carcere minorile arriva a Rovigo in via Verdi

Mattia Maniezzo, consigliere comunale del M5s, in stretto contatto con il Ministero ha la risposta del Dap , dipartimento amministrazione penitenziaria, sul progetto del carcere minorile in via Verdi

0
Succede a:
ROVIGO - La comunicazione del ministero della Giustizia riguardo il carcere minorile non lascia scampo. "Con riferimento all’oggetto la informo che il Dipartimento per la giustizia minorile ci ha appena comunicato che, riguardo ai lavori per il nuovo istituto penale per i minorenni presso l’ex casa circondariale di Rovigo, l’iniziativa riveste carattere prioritario, è stata già finanziata e il competente Provveditorato OO.PP. ha già affidato l’incarico di realizzazione della progettazione definitiva ed esecutiva. Il progetto è, inoltre, in stato molto avanzato in quanto già revisionato dal dipartimento e in attesa di essere approvato. A disposizione per ogni ulteriore interlocuzione".

La risposta che verrà consegnata a minuti al sindaco di Rovigo, Edoardo Gaffeo, andato appositamente oggi 13 febbraio a Roma per comprendere il futuro dell'edificio dei via Verdi dal quale dipende anche il futuro dell'ampliamento del tribunale di Rovigo, è anticipata da Mattia Maniezzo, consigliere comunale del M5s, che in stretto contatto con il Ministero a 5 stelle, ha "sempre spinto per non avere il carcere minorili lì, ma ad una mia richiesta formale la risposta è stata questa".
Articolo di Giovedì 13 Febbraio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it