Condividi la notizia

LAVORI PUBBLICI

Scuola di appalti a teatro

Convegno di aggiornamento organizzato dall’Anci su “Mepa e appalti sotto soglia” al Ballarin di Lendinara (Rovigo), ben 200 i presenti, molti gli amministratori

0
Succede a:

LENDINARA (RO) – In oltre 200 persone sono accorse al teatro Ballarin per il convegno di aggiornamento organizzato dall’Anci su “Mepa e appalti sotto soglia”. Si è trattato di un momento formativo molto importante rivolto agli amministratori ed amministrativi dei comuni veneti, tenuto dal dott. Matteo Didonè responsabile dei settori finanziari e acquisti di beni e servizi del comune di Cittadella.

Il sindaco Luigi Viaro, nel saluto istituzionale, ha ringraziato l’Anci per la presenza nel territorio esprimendo la convinzione che la governance amministrativa può essere efficace solo interfacciando l’organo d’indirizzo politico con il braccio amministrativo comunale, soprattutto in momenti di scarse disponibilità economiche. Sfruttare al meglio e velocemente le occasioni risulta fondamentale ma per farlo occorre che ci sia un clima di collaborazione fra le parti coinvolte. “La logica del formare per trasformare è dunque benvenuta e vincente” ha concluso Viaro auspicando che l’esperienza formativa del 12 febbraio possa ripetersi, soprattutto in questo frangente di ricambio generazione negli uffici.

Didonè, iscritto alla scuola superiore dell’amministrazione pubblica e apprezzato consulente per gli appalti negli Enti pubblici, è membro del comitato scientifico di Anci Veneto nonché esperto di convenzioni Consip, Mepa e Sintel. MEPA (Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione) è uno strumento di eProcurement pubblico, gestito da Consip (la Centrale per gli acquisti della pubblica amministrazione italiana) per conto del del Ministero Economia e Finanze. Il docente ha affrontato il complesso e delicato argomento di acquisizione di beni e servizi comunali analizzando il quadro normativo emerso dopo lo sblocca cantieri e per fornire le prime anticipazioni del nuovo regolamento unico in via di approvazione, che alza l’asticella dei vincoli da rispettare.

Soddisfazione per la buona partecipazione è stata espressa anche dall’assessore Francesca Zeggio, che in sintonia col Sindaco ha rimarcato la necessità di un coordinamento nei ruoli decisionali che può nascere solo dalla perfetta conoscenza della materia.

Ugo Mariano Brasioli

Articolo di Venerdì 14 Febbraio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it