Condividi la notizia

SOLIDARIETA’

Successo per la raccolta del Banco Farmaceutico

In provincia di Rovigo si conferma il risultato positivo della Giornata di Raccolta del Farmaco con 2.653 confezioni di farmaci raccolte

0
Succede a:

ROVIGO - Dal 4 al 10 febbraio scorso si è svolta in tutta Italia la Raccolta del Farmaco a cura del Banco Farmaceutico, che quest’anno compie 20 anni. A livello nazionale sono state raccolte 541.000 confezioni di farmaci da banco, contro le 421.904 dello scorso anno (il 29% in più), che saranno destinate a 1.859 enti assistenziali convenzionati con il Banco Farmaceutico (1.844 nel 2019) ed aiuteranno oltre mezzo milione di persone povere. All’iniziativa hanno aderito 4.945 farmacie, 458 in più rispetto al 2019 (più 10,21%) e sono stati coinvolti più di 22.000 volontari ed oltre 17.000 farmacisti ed i titolari di farmacia hanno donato oltre 720.000 euro. In provincia di Rovigo si conferma il risultato positivo della Giornata di Raccolta del Farmaco con 2.653 confezioni di farmaci raccolte, contro le 2.014 del 2019 (più 31%), per un valore di 19.732,28 euro, contro i 14.332 euro del 2019 (più 37%). 

All’iniziativa hanno aderito 31 farmacie (27 nel 2019) ed è stata possibile grazie all’aiuto di oltre 100 volontari ed alla grande disponibilità dei farmacisti. I farmaci sono destinati a 16 enti assistenziali della provincia di Rovigo ed andranno ad aiutare oltre duemila persone povere. “Un grande grazie a chi ha donato – sottolinea il delegato provinciale del Banco farmaceutico Paolo Avezzù – a tutti i farmacisti per la loro generosità ed ai tantissimi volontari che si sono impegnati in particolare nella Raccolta di sabato 8 febbraio. Sappiamo che non riusciremo a rispondere a tutto il bisogno di medicinali che gli Enti caritativi esprimono, ma sicuramente è stato un grande gesto di amicizia e di solidarietà che darà una mano a tante persone in difficoltà”.

Articolo di Venerdì 14 Febbraio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it