Condividi la notizia

ANZIANI

Non è mai troppo tardi dunque per iniziare a muoversi

Nella Casa Albergo di Lendinara (Rovigo) un bel progetto che si pone come obiettivo l’incremento del benessere fisico e mentale promuovendo il concetto di invecchiamento attivo

0
Succede a:

LENDINARA (RO) – La struttura residenziale della Casa Albergo per Anziani si propone sempre più come un vero e proprio “Centro di Servizi”, aperto alla comunità locale, in  grado di rispondere ai bisogni delle persone che vivono nel territorio.

Dal mese di ottobre 2019, facendosi promotore di una cultura rivolta a favorire stili di vita corretti, a contrastare la sedentarietà e l’insorgenza di malattie cronico-degenerative ed a promuovere l’integrazione e l’inclusione sociale la Casa Albergo ha avviato il progetto “M.O.VI.DA. 2.0” - M.O.VI.menti aDa.ttati per gli Anziani 2.0, che, attraverso la collaborazione con con il Dipartimento di Medicina dello Sport dell’Università di Padova, propone, alle persone ultra sessantacinquenni, interventi finalizzati all’incremento del benessere fisico e mentale promuovendo il concetto di invecchiamento attivo.

Il progetto finanziato col contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, propugna una attività fisica strutturata e regolare, a tutto vantaggio del benessere psicofisico, migliorando il tono muscolare e l’ equilibrio dell’anziano.

I partecipanti del territorio lendinarese sono stati circa 50, tutti motivati ed assidui nella loro frequentazione che, seguiti dagli istruttori Greta e Nicolò, hanno ottenuto beneficio con risultati qualche volta insperati.

A gennaio 2020 è stato anche svolto un apposito seminario, condotto dal dottor Marco Bergamin, docente e ricercatore dell’Università di Padova, per ribadire l’importanza della perseveranza nell’attività fisica, mostrando i report emersi dall’analisi dei test loro somministrati con i progressi conseguiti dai partecipanti alla prima fase dell’iniziativa. Grande è stata  la soddisfazione generale e tutti si sono sentiti ancor più motivati a proseguire.

Dal punto di vista pratico, questo consentirà di mantenere o recuperare capacità legate all’autonomia, come quelle di essere in grado di indossare calze, pantaloni, aprire una bottiglia ed altre semplici necessità quotidiane, che molto spesso si danno per scontate.

“Non è mai troppo tardi dunque per iniziare a muoversi” è lo slogan che meglio di ogni altro sintetizza il progetto. A qualsiasi età è possibile intraprendere il percorso delle attività proposte da “M.O.VI.DA. 2.0”, che proseguiranno fino al prossimo mese di luglio. 

Ugo Mariano Brasioli

Articolo di Venerdì 14 Febbraio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it