Condividi la notizia

CORONA D'ALLORO ADRIA

Forza Nuova: Nessuno ci ha vietato di depositare la nostra corona d'alloro

Il partito di estrema destra di Rovigo risponde al consigliere di minoranza Sandro Gino Spinello sulla questione della corona d'alloro depositata sul monumento dei caduti delle Foibe

0
Succede a:
ADRIA (Rovigo) - "Abbiamo letto con stupore l'intervento del consigliere comunale Sandro Gino Spinello, relativamente al posizionamento della corona di alloro deposta in occasione del giorno del Ricordo nelle vicinanze della targa dedicata ai martiri delle Foibe di via Bocchi". Così il partito di Forza Nuova di Rovigo relativamente a quanto dichiarato proprio dal consigliere di minoranza Sandro Gino Spinello (LEGGI ARTICOLO). 

"Non c'è stata nessuna provocazione da parte nostra, semplicemente era l'unico posto dove poter mettere la corona se non volevamo metterla a terra, ma questo non ci sembrava rispettoso nei confronti di chi, con il nostro gesto, abbiamo voluto onorare".

Proseguendo: "Avevamo comunicato con giorni di anticipo la nostra intenzione di deporre la corona ai martiri delle Foibe sia alla questura di Rovigo, che al commissariato di Adria che alla polizia municipale di Adria, senza che nessuno abbia obiettato qualcosa". Quindi è chiaro che il fatto era già conosciuto.

Concludendo: "Non raccogliamo la polemica dei soliti strilloni di partito e siamo pronti a renderci disponibili e a spostarla personalmente, qualora il sindaco ci comunicasse una collocazione diversa e appropriata".
 
Articolo di Domenica 16 Febbraio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it