Condividi la notizia

POLITICA ROVIGO

Gambardella su tribunale: “Troppe contraddizioni. Aspettiamo il sindaco in consiglio”

Monica Gambardella, consigliere comunale di opposizione a Rovigo, si aspetta che Edoardo Gaffeo risponda su quanto ha deciso in autonomia in merito al proporre lo spostamento del palazzo di Giustizia all’ex ospedale Maddalena

0
Succede a:
ROVIGO - Monica Gambardella, consigliere comunale dell'omonima lista, è rimasta eufemisticamente parlando un po' male che Edoardo Gaffeo, il sindaco di Rovigo, abbia deciso da solo proponendo alla Presidenza del consiglio dei Ministri, che l'ex ospedale Maddalena, immobile oggetto del bando periferie, potesse ospitare uffici giudiziari. La spiegazione di Gaffeo (LEGGI ARTICOLO), ovvero in super sintesi che "l'amministrazione ha l'obbligo di esplorare tutti gli scenari possibili", non convince Gambardella: "Carta canta. Il dietro front è evidente come la brutta figura".

Che aggiunge: "Solo mercoledì ha visto il progetto del carcere minorile? Tardi". "Perché non ha voluto il consiglio monotematico richiesto? Perché ha aspettato che la minoranza facesse la mozione?" chiede ancora l'ex avversaria di Gaffeo delllo spareggio elettorale. Gaffeo ha puntato il dito sull'amministrazione precendente: "Aveva il tempo per decidere e fare e non ha fatto niente", Gambardella replica: "Se era già tutto deciso e ha colpa chi lo ha preceduto, perché non essere trasparente?". Il tema della raccolta firme in campagna elettorale per mantenere il tribunale in centro ritorna. "Ora parliamo di cosa è centro? Certo, faccia finalmente una valutazione urbanistica seria. 
Seriamente chi ha creduto in lui, farà le proprie considerazioni. - e conclude - Noi lo aspettiamo in consiglio".
 
Articolo di Domenica 16 Febbraio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it