Condividi la notizia

NUOTO ADRIA

Pioggia di ottimi piazzamenti per Inn.Nova

La società sportiva di nuoto adriese (Rovigo), domenica scorsa 16 febbraio, trova diversi risultati positivi e si qualifica con diversi atleti alle fasi regionali e nazionali giovanili

0
Succede a:
ADRIA (Rovigo) - Ottimi riscontri nelle acque mestrine per i rossoblu che nuotano ogni giorno nella piscina comunale di Adria guidati da coach Massimo Bottaro nella seconda e ultima giornata di eliminatorie valida per il conseguimento ai pass per le finali regionali e nazionali giovanili svoltasi domenica 16 febbraio scorso.

Il team Inn.Nova si porta a casa due 4° piazzamenti, quattro 3°, tre 2° e ben quattro 1° posti. Tutti gli atleti partecipanti, sotto lo sguardo sempre vigile del tecnico, hanno dato anche in questa giornata, prova di tenacia e ottima preparazione a conferma che il cammino intrapreso da coach Bottaro per la loro preparazione giornaliera è decisamente azzeccata.

Si è iniziato ad esultare già dalle prime bracciate dei 50 metri farfalla con Beatrice Dan e Ilaria Veronese che migliorando entrambe il proprio personale (Ilaria anche se solo di 1 centesimo abbatte agguerrita il muro dei 30 secondi) si piazzano rispettivamente al 3° e 2° posto in cat. juniores. Nella stessa specialità hanno nuotato anche le compagne Sofia Ferrari e Emma Casetto che nuotano un pò sottotono, non in piena forma per questa giornata.

La ”ola” continua sempre nei 50 metri farfalla con Nicolò Pellizzari che si mangia i secondi a ogni prova come fossero caramelle!, 3° in classifica ragazzi con un buonissimo 28,11 secondi, suo nuovo record; e non finisce mica il cielo’ cantava Mia Martini e sembra risuonare anche come inno a questi giovani atleti. Stavolta a partire dal blocco è Federico Dan, sempre 50 metri farfalla, con lo scatto fulmineo che lo contraddistingue, col tempo di 26,46 secolndi lo troviamo 3° in cat. juniores, mentre il compagno Thomas Ferrari lo affianca al 4° posto e nel finire della specialità, un effervescente Michele Vegro si piazza in vetta alla classifica generale col personal best di 24,54 secondi.

Per la gara più lunga e conseguentemente impegnativa della giornata, i 200 metri rana si preparano ai blocchi prima Giulia Sartorato, che sovrasta letteralmente tutte le avversarie della sua batteria, tenendole a distanza per tutte le otto vasche in un susseguirsi di ”non ci posso credere” fino al finale che la vede toccare con largo vantaggio, per prima in batteria e 5° in classifica ragazzi. Mentre la compagna Emma Casetto si tuffa aggressiva e agguerrita, ma non riesce a gestire la progressione e la sola grinta non basta, tutto sarà da rivedere.

E’ ora la volta dei 100 metri farfalla nei quali si cimentano: Ilaria Veronese che nella sua gara regina, pian piano porta a casa buoni riscontri continuando a migliorare, 1:06,71 il suo nuovo personale che la porta in vetta alla classifica juniores; segue Nicolò Pellizzari, ultimamente poco incline ad accontentarsi, migliora il proprio personale anche in questa specialità e col tempo di 101,81 lo troviamo 4° in cat. ragazzi; esuberante Thomas Ferrari che si tuffa nella medesima specialità con una grinta quasi ”omicida” visto l’incidente del costumone rotto proprio a inizio manifestazione, per questi atleti il costume da gara è un oggetto molto importante che li fa entrare in una sorta di concentrazione particolare e uno stimolo tali da fare la differenza tra il cimentarsi in positivo e il dare per scontata una brutta prova, non gli ha fatto alterare gli equilibri nuotando davanti a tutti nella sua batteria, distanziando chiunque cercasse di saltargli davanti, abbatte il muro del minuto e col tempo di 58.64 si piazza 2° in categoria juniores.

Per ultimo, come suo solito anche in questa specialità Michele Vegro a caccia del pass per i nazionali giovanili, parte dal blocco pronto a dare il suo tutto e nella piscina del centro - nuoto Venezia, a lui molto congeniale, il capitano tocca per primo la piastra di arrivo e anche se le sensazioni erano ottime e il clima propizio, non riesce a raggiungere il suo prefissato obbiettivo, anche se manca di un soffio la meta: 55,51 secondi il suo finale.

In chiusura manifestazione nella specialità dei 50 metri dorso si tuffa una minuta ma caparbia Anna Colucci che dal suo esordio in categoria continua a macinare successi come la compagna Sartorato per lei invece è il secondo anno, si prepara al blocco concentrata, nuota le sue due vasche con una forza e una perseveranza che chissà da dove arrivano e con tempo di 32,86 secondi oltre a spazzare letteralmente il suo precedente, la vediamo in vetta, solitaria alla classifica cat. ragazzi; ultima batteria e stessa specialità per la compagna Beatrice Dan che imita la prestanza della più giovane e chiudendo questa giornata di gare, lascia tutti i sostenitori presenti con l’ultima ovazione della giornata e il sorriso sulle labbra, abbatte il muro dei 31 secondi e ferma il cronometro a 30,79 secondi piazzandosi 2° in categoria juniores e 3° in quella generale.

Il coach Massimo Bottaro esalta i suoi atleti a fine giornata con queste parole: "Bene anche oggi, sono soddisfatto e contento – conferma il coach e continua – Grinta e determinazione è quello che ho visto oggi. Bravi tutti i miei ragazzi". "Il suo plauso gratifica ogni fatica sudata finora. Prossimo appuntamento con il team adriese portacolori Inn.Nova è per l’ 1 marzo per i Campionati Regionali Assoluti Maschi nella piscina comunale di Treviso, mentre le Femmine saranno al Centro Federale di Verona".
Articolo di Martedì 18 Febbraio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it