Condividi la notizia

SICUREZZA IDRAULICA

A fine marzo verrà presentato il progetto ai cittadini 

Ad Arquà Polesine (Rovigo), lunedì 17 febbraio, presso la sede Municipale, è avvenuto un incontro preliminare su invito, per gli interventi inerenti la messa in sicurezza del territorio 

0
Succede a:

ARQUÀ POLESINE (RO) - “In campagna elettorale ci eravamo presi l’impegno di far eseguire, a tecnici esperti, uno studio approfondito delle zone del nostro paese interessate da problemi di carattere idraulico.

L’intento era quello di avere una visione complessiva dei problemi e coordinare tutti gli attori presenti per risolvere il problema definitivamente”. A parlare è l’assessore ai Lavori Pubblici del comune di Arquà Polesine (Rovigo), Enrico Serafin.

Lunedì 17 febbraio, presso la sede Municipale, è avvenuto un incontro preliminare su invito, riguardante gli interventi di messa in sicurezza idraulica del territorio Comunale.

Erano presenti i redattori dello studio, l'ingegner Daniele Cecchettin, l'ingegner Michele Corrain e l'architetto Claudio Zorzan; il vice direttore della Bonifica Adige Po ingegner Giovanni Veronese e il responsabile del settore manutenzione e gestione reti di bacino 2 geometra Stefano Cattozzo; i rappresentanti territoriali di Confagricoltura, Associazione Agricoltori, Associazione Polesana Coltivatori Diretti Impresa Verde Rovigo e Confederazione Italiana Agricoltori. E, infine, la maggior parte degli imprenditori agricoli proprietari delle aree interessate dagli interventi di messa in sicurezza del territorio Comunale”.

“Obiettivo della serata, sicuramente raggiunto - commenta l’assessore Serafin - è stato quello di divulgare i risultati dello studio e creare una sintonia d’intenti tra Amministrazione Comunale, Consorzio di Bonifica e imprenditori agricoli locali.

È previsto, per la fine del mese di marzo, un incontro pubblico, nel quale verrà presentato il suddetto studio a tutta la cittadinanza, in modo da poter informare chiunque sia interessato, dei problemi idraulici rilevati e delle possibili soluzioni che si intendono adottare”.

Articolo di Mercoledì 19 Febbraio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it