Condividi la notizia

CALCIO PRIMA CATEGORIA

Fiessese: peggio di così non potrebbe andare

La sconfitta con l'Union Vis è solo la punta dell'iceberg di una situazione veramente complicata, con un cambio d'allenatore che non è servito a nulla e un gruppo ormai disunito e che tira avanti per cercare di concludere questa stagione (Rovigo)

0
Succede a:
FIESSO UMBERTIANO (Rovigo) - Otto sconfitte nelle ultime dieci gare per una Fiessese che rimane incastrata nella zona playout e sembra non aver assolutamente preso in considerazione il cambio di marcia che in tanti si attendevano da questa compagine. Con l'Union Vis si è vista tanta confusione e una squadra che non ha risposto come si deve a quelle che erano le aspettative della società.

A questo punto è chiaro che la crisi non è mai passata e che il cambio dell'allenatore è servito a trovare una misera vittoria contro un Granzette contro cui era scontato vincere e un pareggio con La Rocca dove forse c'è stato un po' il risveglio di alcuni giocatori, che di fatto ora non stanno rispondendo come si deve. 

"Credo che ci sia poco da dire sulla sconfitta di domenica - spiega il dirigente Claudio Vendemmiati - in quanto la situazione è veramente problematica e dobbiamo solo cercare di rialzarci, stringere i denti e finire nel migliore dei modi questo campionato". 

"Il cambio d'allentore ha portato cose positive e altre negative, per cui non c'è nessuno d'accusare, dato che a tutti può piacere o meno, ma alla fine i giocatori devono rispondere alla società delle loro azioni e in questo caso è chiaro che si devono impegnare di più". Concludendo: "Chi c'è bene e chi non vuole essere con noi può tranquillamente lasciar giù la borsa". 
Articolo di Giovedì 20 Febbraio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it