Condividi la notizia

AMBIENTE

Giornata ecologica per sensibilizzare gli studenti 

Mattinata educativa per i giovani allievi della scuola Ghirardini di Badia Polesine (Rovigo). Sabato 22 febbraio sono stati recuperati rifiuti abbandonati nelle aree pubbliche cittadine 

0
Succede a:

BADIA POLESINE (RO) – “Educare al rispetto ambientale è una delle nostre priorità e per questo abbiamo coinvolto la scuola Ghirardini che ha fattivamente collaborato all’edizione odierna di “Puliamo Badia” con due seconde classi” ha dichiarato l’assessore Stefano Segantin. Promossa dall’ufficio Ambiente comunale con la collaborazione di Ecoambiente, l’iniziativa ecologica, che mira a una sensibilizzazione della cittadinanza al rispetto dell’ambiente, è tornata in veste “tardo invernale” sabato 22 febbraio puntando al recupero dei rifiuti abbandonati nelle aree pubbliche cittadine. L’appuntamento è stato al parcheggio degli impianti sportivi di via Martiri di Villamarzana, ritrovo per dare il via alle operazioni proseguite in via Masetti e nell'area verde di fronte agli impianti sportivi, recentemente oggetto di un’importante opera di potatura e pulizia della vegetazione. L’entusiasmo dei giovani è stato contagioso per tutti, anche se è mancata l’auspicata partecipazione i cittadini ed associazioni, forse distratte dall’emergenza coronavirus. “Peccato, ha detto l’assessore all’ambiente, perché l’ambiente è di tutti e non ha colore politico, in ogni caso questo è stato un esperimento che ha voluto privilegiare l’aspetto educativo delle giovani generazioni”. Naturalmente adesso si aspettano le chiavi di lettura alternative, come fece in questo periodo l’anno scorso Adesso Badia per voce di Idana Casarotto.

Il resoconto della mattinata, nel frattempo, ha visto l’adesione dei Volontari di Anc e, come detto, degli alunni delle medie Ghirardini, accompagnati da quattro insegnanti Marta Pellegrinelli, Andrea Trombin, Maria Zizi e Sara Milan che hanno voluto sottolineare con le loro dichiarazioni raccolte, l’importanza pedagogica dell’iniziativa. La prof. Marta Pellegrinelli  ha ricordato che la partecipazione odierna s’inserisce nel percorso iniziato dalla scuola per sensibilizzare i ragazzi e ha visto giovedì gli esperti Filtec parlare in aula del problema legati al riciclo della plastica (v. articolo del 22 febbraio) “La mattinata s’inserisce all’interno di un ciclo d’iniziative sul tema della salvaguardia ambientale”.

Il presidente Anc Remo Cestaro ha confermato la convinta adesione della sua associazione sempre presente quando si tratta d’impegnarsi in progetti di utilità sociale come questo. A loro è andato l’apprezzamento dell’Assessore Segantin che ha avuto prole di elogio anche per l’ottima sinergia instauratasi fra l’Amministrazione comunale e i Volontari.

Al termine sono sta premiate le due classi A e D delle seconde medie con un diploma di benemerenza.

Ugo Mariano Brasioli

 

 

Articolo di Sabato 22 Febbraio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it