Condividi la notizia

EMERGENZA CORONAVIRUS

La Federazione sindacale di Polizia chiede misure a tutela degli agenti

Dopo le disposizioni di Luca Zaia per contenere il diffondersi del coronavirus, il Fsp Polizia di Stato del Veneto chiede di chiudere anche gli uffici dell’immigrazione, passaporti e licenze nelle questure e nei commissariati

0
Succede a:

ROVIGO - “In Veneto chiuse scuole, attività sportive, manifestazioni ecc, partite operazioni di sanificazione di mezzi pubblici, chiusi teatri, fermato il carnevale a Venezia, ma domani negli uffici amministrativi delle questure e dei commissariati, torneranno a lavorare centinaia di colleghi che riceveranno migliaia di utenti presso gli uffici immigrazioni, passaporti e licenze. nessuno pensa a questo?”.

Lo evidenzia con forza Mauro Armelao, segretario generale Regionale Fsp Polizia di Stato del Veneto. C’è preoccupazione, e non potrebbe essere diversamente in queste ore (LEGGI ARTICOLO).

“Idem il personale della polizia scientifica sarà chiamato ad espletare le operazioni di fotosegnalamento. nessun allarmismo ma si abbia il coraggio di sospendere le attività fino al primo marzo anche per questi uffici pubblici, chiede Mauro Armelao - continuando a garantire ovviamente il soccorso pubblico. se un poliziotto venisse trovato positivo al tampone del coronavirus saremmo costretti a chiudere intere questure o commissariati ? meglio evitare”.

 

Articolo di Domenica 23 Febbraio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it