Condividi la notizia

EMERGENZA SANITARIA

Palestre e campi da gioco a San Martino di Venezze rimangono chiusi

Vinicio Piasentini, sindaco, spiega che l’ordinanza interpretativa “discutibile” genera caos, quindi non ne terrà conto

0
Succede a:
SAN MARTINO DI VENEZZE (ROVIGO) - A San Martino di Venezze l'ordinanza ministeriale prosegue tutta la settimana, fino al 1 marzo 2020 esattamente nei modi esplicitati nella sera del 23 febbraio 2020, ovvero quando è stata emessa: palestre e campi da gioco rimangono chiusi.

Oggi ai comuni veneti è giunta una circolare interpretativa (LEGGI ARTICOLO) che apre le palestre, le piscine e gli allenamenti alle attività sportive che la notte prima i sindaci del Polesine avevano sospeso.

"Qui si genera il caos - spiega il sindaco Vinicio Piasentini - non si può fare così. La gente è  preoccupata, basta vedere l'assalto ai supermercati di ieri, i cittadini non hanno bisogno di altro caos. Noi non stiamo scherzando, o il problema c'è o non c'è. Se c'è per me vale l'ordinanza ministeriale. Abbiamo chiuso le scuole per prevenire un eventuale contagio e come sindaco non mando al pomeriggio i bambini in palestra e in piscina. A San Martino le interpretazioni discubilti dei funzionari della Regione Veneto io non le applico". 
Articolo di Lunedì 24 Febbraio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it