Condividi la notizia

ALLARME CORONAVIRUS

Coronavirus, nessun contagio in Polesine al momento

Il direttore generale Antonio Compostella aggiorna i sindaci dei comuni della provincia di Rovigo presenti all'incontro in cittadella

0
Succede a:

ROVIGO - In questo momento nel territorio polesano non vi è nessun contagio, ma solo una certezza: 7 persone che, sottoposte al tampone sono risultate negative al contagio, mentre sono in corso altri 3 accertamenti i cui risultati saranno diffusi appena se ne avranno i risultati defintivi.
“L’Azienda Ulss 5 polesana si mette a disposizione dei sindaci polesani anche ogni 72 ore, con incontri programmati e ravvicinati per fronteggiare l’emergenza sanitaria che impone il contenimento del Coronavirus” con queste parole il direttore generale apre l’aggiornamento di oggi, martedì 25 febbraio 2020, in Cittadella, Aula Magna. All’incontro alcuni sindaci polesani, accompagnati dal presidente della Conferenza Franco Vitale e dal vice Luca Prando. Nella mattinata sono state allestite le due tende da campo per il triage da coronavirus prima di entrare in ospedale (LEGGI ARTICOLO). 

L’azienda Ulss 5 ha risposto alle domande e alla esigenze dei sindaci su temi pratici e di organizzazione: come reperire da ditte specializzate mascherine e soluzioni disinfettanti, quali informazioni dare ai cittadini. Il presidente della Conferenza dei sindaci, Franco Vitale, insieme al vice presidente Luca Prando ha ringraziato tutta la poderosa capacità organizzativa espressa dall’Azienda sanitaria polesana nell’affrontare “una situazione emergenziale e nuova con pieno spiegamento di professionalità. Il nostro ringraziamento ai tanti operatori sanitari, medici,  professionisti, alle farmacie per il grande spirito di collaborazione”.

“Siamo in piena allerta ma sereni, stiamo seguendo le indicazioni regionali e governative, abbiamo già un protocollo attivo nell’ospedale Hub di Rovigo, per isolare eventuali pazienti, e, inoltre, mettiamo a disposizione per ampliare gli spazi destinati a emergenze e necessità il settimo piano, restaurato e ora ancora vuoto” chiude il direttore generale.

 

Articolo di Martedì 25 Febbraio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it