Condividi la notizia

ASSESSORATO INNOVAZIONE

L'Innovation Lab di Rovigo ospiterà le mamme che allattano

Baby pit stop all'ex Celio di via Badaloni a Rovigo. Una stanza sarà dedicata alle mamme e ai loro piccoli

0
Succede a:

ROVIGO - All'Innovation lab di via Badaloni, l'edificio dell'ex liceo classico che sta per diventare un centro dell'innovazione digitale dal momento che il Comune di Rovigo ha vinto un bando da 700mila euro per la realizzazione (LEGGI ARTICOLO), troverà posto anche una stanza per l'allattamento, un vero e proprio Baby pit stop.

La richiesta, che l'assessore all'Innovazione Luisa Cattozzo ha accolto, arriva da Soroptimist, l'associazione mondiale di donne di elevata qualificazione professionale sezione di Rovigo, unitamente a Unicef.
Ad attirare Soroptimist e Unicef è stato in primis l'apertura garantita di 12 ore al giorno del centro. Oggi non c'è a Rovigo un luogo adatto per allattare in pace i piccoli mentre si è in centro città o dare loro la pappa quando sono un poco più grandini. La richiesta quindi ben si integra con un'esigenza dei cittadini.

"Il Comune si sta attivando per trovare lo spazio all'interno dell'ex Celio, una stanza che sarà attrezzata a dovere, che dovrà garantire la massima sicurezza - spiega Cattozzo - sarà possibile allattare, cambiare i piccoli e intrattenere i fratellini". Unicef metterà a disposizione del materiale da consultare sulla prima infanzia per i genitori.

Articolo di Lunedì 2 Marzo 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it