Condividi la notizia

PALAZZO DI GIUSTIZIA

Nuovo No del demanio: l’ex caserma Silvestri non sarà la sede del tribunale

Il sindaco Edoardo Gaffeo ha ricevuto risposta dall’Agenzia del demanio sulla disponibilità o meno dell’area ex Silvestri

0
Succede a:
ROVIGO - Prima dell'emergenza Coronavirus a Rovigo era l'argomento del momento: la nuova sede del tribunale. Un consiglio comunale quello del 18 febbraio che ha convogliato maggioranza e minoranza sulla delibera che dice No al carcere minorile in via Verdi, proprio dove l'ampliamento del tribunale sarebbe ideale. "L'emergenza coronavirus ha rinviato i contatti in essere - spiega il sindaco Edoardo Gaffeo - l'incontro qui a Rovigo con il ministro Provenzano è stato rimandato".

L'indomani del consiglio comunale era stata messa in campo una strategia a 360 gradi: ricerca di un appuntamento con il Ministro della Giustizia, l'invio della delibera del consiglio comunale unanime al Ministero e una domanda all'agenzia del demanio per capire se l'ex caserma Silvestri, su suggerimento di Mattia Maniezzo del M5s, potesse essere ancora un'area appetibile per collocarvi il palazzo di Giustizia. Quest'ultima azione ha avuto una risposta e la sintetizza Gaffeo: "L'area non è disponibile, perché è già a disposizione per il progetto di Federl Building di altre istituzioni dello Stato".
Articolo di Giovedì 27 Febbraio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it