Condividi la notizia

TRIBUNALE

Condannato il palpeggiatore della Baden Powell

Un anno e mezzo e dieci giorni di carcere per violenza sessuale, in pista ciclabile a Rovigo aveva toccato le parti intime di una runner, ma erano diversi gli episodi in quel periodo

0
Succede a:

ROVIGO - Due episodi distinti, ma nel secondo il giovane di origine kosovara, era finito a gambe all’aria con la bicicletta che usava per seguire la sua vittima.

Alle 7 di mattina del novembre 2017 una donna era stata palpeggiata mentre si allenava nella pista ciclabile Baden Powell, pochi giorni dopo un secondo tentativo, andato male (LEGGI ARTICOLO). 

Prima, in bici, sorpassava la vittima e la studiava bene. Poi si fermava e si lasciava superare, poi ripartiva e, pedalando, toccava la vittima nelle parti intime. Il giovane, di professione operaio, è incensurato, è stato condannato giovedì 27 febbraio a un anno, sei mesi, e dieci giorni, pena sospesa.

Immediata la reazione delle forze dell'ordine, col personale femminile di carabinieri e questura, che hanno lavorato fianco a fianco. Ma anche con una delle vittime che ha continuato a frequentare la passeggiata, sino a trovarsi di nuovo di fronte al suo palpeggiatore e a denunciarlo.

Articolo di Venerdì 28 Febbraio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it