Condividi la notizia

CALCIO

Vito Antonelli tra i migliori al corso di Coverciano

L’ex bandiera del Rovigo calcio, Vito Antonelli, ora tecnico delle giovanili del Chievo Verona, ha brillantemente superato il Corso Uefa A con tecnici di altissimo valore. Presenti anche Roberto Mancini e Massimiliano Allegri

0
Succede a:
Vito Antonelli

ROVIGO - Vito Antonelli ha superato brillantemente il Corso Uefa A a Coverciano risultando fra i migliori quattro allenatori. Un corso con Stankevicius, Lombardi, Taddei, tutti ex calciatori di livello. Lo stesso Antonelli, barese di nascita, rodigino d'adozione, ora al Chievo Verona nel settore giovanile, commenta così: "E' un corso che ti porta ad approfondire tutti i dettagli. La tattica con Ulivieri, metodologia con Ferretti e Perondi, psicologia con la dottoressa Croce, medicina con la dottoressa Rubenni e comunicazione con Accame. Assieme a questi professori poi se ne sono aggiunti altri, abbiamo avuto delle lezioni con Allegri, con Mancini, con Velasco, con Liverani e tanti altri big dello sport". Molto interessante la lezione con l'ex coach della Nazionale di pallavolo Julio Velasco... "Su ogni materia siamo entrati nel dettaglio, con Velasco, ad esempio, abbiamo visto come approcciare al metodo con gli atleti, soprattutto nelle maniere, nei modi su cui intervenire per rendere l'allenamento efficace".

Presenti anche Roberto Mancini e Massimiliano Allegri. "Il Ct della Nazionale ha parlato tantissimo dell'aspetto tecnico, è quel che fa anche lui con l'Italia. Allegri ha fatto una lezione a tutto tondo, sia sotto gli aspetti tecnico-tattici, sia sulla gestione degli spogliatoi. Sono state lezioni interessanti con giocatori veri, situazioni reali che sono state vissute in carriera. Abbiamo anche avuto dei consigli, su errori da non fare da tecnici più esperti, soprattutto nella gestione del gruppo". 

Vito è attualmente allenatore del Chievo Allievi.

"Con i ragazzi c'è stato un risultato enorme sul punto di vista dei singoli. Tutti hanno avuto una crescita anche di gioco, oltre che fisica. La società è contenta, io sono contento". Un doveroso ringraziamento allo staff. "Sono stato a Coverciano tre-quattro giorni a settimana per un paio di mesi. Il mio staff, con il quale mi relaziono quotidianamente, ha portato avanti il lavoro. Mirko Turazza (vice), Romano Edoardo (preparatore atletico), Mattia Cortesi (all. portieri), Gabriele Tommasi e Kewullay Conteh (collaboratori) hanno fatto un grandissimo lavoro consentendomi di studiare e prendere lezioni in Figc. Professionisti e persone straordinarie, di alto livello".

Nell'Under 17 c'è anche un ragazzo molto giovane che sta facendo bene anche con le nazionali giovanili, Samuel Vignato, fratello di Emanuel (venduto dal Chievo al Bologna).

"Samuele Vignato con l'Italia U16 ha fatto benissimo, deve lavorare come gli altri, con umiltà e sacrificio per ottenere risultati".

Vito Antonelli, pronto per una brillante carriera!

Articolo di Sabato 29 Febbraio 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it