Condividi la notizia

CALCIO SECONDA CATEGORIA

"Giocare a porte chiuse crea solo danni alle società"

Il mister del Medio Poleine (Rovigo), Sergio Ricci, commenta le disposizioni della Figc regionale di disputare a porte chiuse le partite dall'eccellenza alla terza categoria, ritenendole un vero e proprio danno

0
Succede a:
CEREGNANO (Rovigo) - Domenica 8 marzo le squadre dall'eccellenza alla terza categoria scenderanno in campo alle ore 14.30, ma tutte rigorosamente a porte chiuse a causa del CONVID - 19 che sta creando dei veri e propri problemi. 

A questo punto è il mister del Medio Polesine, Sergio Ricci, che commenta questa decisione da parte della Figc, ritenendola assurda: "Credo che sarebbe stato meglio o giocare a porte aperte o non giocare affatto la prossima partita dell'8 marzo, in quanto è una decisione che ha dell'incredibile e senza senso". "Lo dico perchè questo crea dei problemi aconomici per delle società che anche se prendono 100 euro, sono comunque utili per pagare delle bollette e sostenersi con coloro che vengono a vedere la partita". 

"A questo punto ci toccherà giocare, ma ribadisco che non è stato contemplato il fatto che veramente si poteva non giocare e rinviare alla settimana successiva mantenendo il solito modus operandi". 
Articolo di Martedì 3 Marzo 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it