Condividi la notizia

EMERGENZA CORONAVIRUS

Controlli a tappeto della Polizia sulle motivazioni degli spostamenti [VIDEO]

Non c'è il divieto di spostarsi, ma lo si può fare motivando la necessità di uscire di casa. La prescrizione infatti è quella di rimanere distanti da qualsiasi potenziale forma di contagio

0
Succede a:
ROVIGO - Presenza massiccia della Polizia di Stato sul ponte sull'Adige a Boara Polesine, al confine tra la provincia di Rovigo e quella di Padova per controllare le motivazioni degli spostamenti delle persone alla guida ed a bordo delle auto in transito.


Con l'ultimo Dpcm del premier Conte rimane valido il principio che non c'è il divieto di spostarsi, ma lo si può fare solo motivando la necessità di uscire di casa. La prescrizione infatti è quella di rimanere distanti da qualsiasi potenziale forma di contagio. Per due settimane.


Nella giornata di ieri oltre 50 le autocertificazioni raccolte (LEGGI ARTICOLO) e puntualmente verificate. Nel pomeriggio odierno il numero potrebbe raddoppiare. Al momento non è stata rilevata alcuna irregolarità, ovvero gli spostamenti sono tutti stati motivati da esigenze lavorative o di necessità.

 
Articolo di Giovedì 12 Marzo 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it