Condividi la notizia

CONTROLLI CORONAVIRUS

Era a spasso invece di stare in casa, beccato rumeno con mandato di arresto europeo

E’ stato arrestato un 49enne domiciliato a Polesella (Rovigo) fermato perché dai Carabinieri del luogo perché si stava spostando in barba al Decreto del presidente del consiglio che costringe tutti nella propria abitazione a meno di valide motivazioni

0
Succede a:
BOSARO (ROVIGO) - Sabato pomeriggio alle 16 invece di rimanersene in casa come prescritto dal Dpcm urgente in vigore in questi giorni per ridurre il contagio del Coronavirus, era in giro. Lo hanno visto i carabinieri di Polesella nell'ambito di un servizio di controllo del rispetto delle nuove misure straordinarie e lo hanno fermato.

M.M, 49enne rumeno, non solo non aveva alcun valido motivo per non rimanere confinato nella propria abitazione, per cui ė stato denunciato, ma dal controllo è emerso essere condannato ad 1 anno e 2 mesi di reclusione per violenza, minaccia a lesioni a pubblico ufficiale, reati commessi in Romania a dicembre 2016. Il mandato di arresto emesso dalle autorità  rumene è  stato siglato il 28 ottobre 2019.
Ovviamente i militari lo hanno arrestato e portato in carcere a Rovigo. 

Nell'ambito della attivita di controllo di carabinieri nell'intera provincia di Rovigo nella giornata di sabato 14 marzo sono state denunciate altre 14 persone per inosservanza del provvedimento dell'autorità, articolo 650 del codice penale.
 
Articolo di Domenica 15 Marzo 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it