Condividi la notizia

SANITA' ROVIGO

Bartelle: Trecenta dovrà tornare operativa finita l'emergenza Coronavirus

La consigliera di minoranza regionale (Rovigo) sottolinea l'importanza dell'ospedale polesano in questo momento, ma anche il fatto che dovrà tornare operativo come sempre una volta conclusa l'emergenza sanitaria

0
Succede a:
ROVIGO  - “La pandemia da coronavirus è un’emergenza planetaria e deve essere fatto tutto il possibile per fronteggiarla, contenerla e sconfiggerla. Questa è una battaglia che ci vede tutti uniti contro un nemico comune”

“Allo stesso modo e con la stessa determinazione, al termine dell’emergenza, che ci auguriamo arrivi il prima possibile, tutte le strutture individuate come Covid Hospital dovranno ritornare subito pienamente operative. Inoltre la popolazione locale, tramite i suoi rappresentanti, pone una serie di interrogativi che meritano una risposta immediata: dove andremo a curarci? Dove andremo a partotire? Dov'è il pronto soccorso? I reparti spostati, torneranno indietro?”. Così i consiglieri regionali del coordinamento veneto 2020 Patrizia Bartelle (Italia in Comune), Piero Ruzzante (Liberi e Uguali) e Cristina Guarda (Civica per il Veneto) che nella giornata di oggi hanno depositato un'interrogazione regionale per chiedere alla Giunta Zaia di impegnarsi nell'immediato e in prospettiva futura.

Patrizia Bartelle, in particolare, precisa: “Da polesana non voglio che ci siano fraintendimenti circa la mia posizione: Trecenta dovrà tornare completamente operativo all’indomani della fine dell’emergenza”

“Inoltre - conclude Bartelle - nel caso in cui durante l’emergenza Covid dovessero essere aggiunti dei posti letto, questi dovranno essere mantenuti anche dopo. Tale circostanza sarebbe la prova di ciò che l’utenza di Trecenta sostiene da tempo ossia che si tratta di una struttura sottodimensionata”.
Articolo di Giovedì 19 Marzo 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it