Condividi la notizia

EMERGENZA SANITARIA

Il grazie di Luca Zaia a Ennio Doris che ha donato 5 milioni di euro

Le donazioni alla Regione Veneto per la battaglia contro il Covid 19. Il presidente del Veneto: "Grazie alla famiglia di Doris da sempre legata e vicina alla nostra regione"

0
Succede a:
VENEZIA MARGHERA - "Le donazioni stanno andando benissimo, abbiamo già speso per l'emergenza sanitaria 50 milioni di euro, grazie a tutti coloro che stanno donando". Luca Zaia in questo momento ringrazia sentitamente. "Grazie ai donatori, dedichiamo loro parte degli acquisti che abbiamo fatto. Il blocco di terapia intensiva da 66mila sarà intitolato ai donatori della Regione Veneto".

"Grazie a persona in particolare, - prosegue Zaia - che ama il Veneto. Ho insistito io per darne notizia, lui non voleva. Ennio Doris ieri ha versato 5 milioni di euro alle casse della regione Veneto per sostenere le iniziative contro il Coronavirus, un grande segnale che ha fatto. Una cifra davvero importante: un euro per abitante, che significa almeno 150 positazioni di terapia intensiva".

Ennio Doris è il fondatore Mediolanum, presidente della banca e presidente onorario del cda di Fondazione Mediolanum, uno degli uomini più ricchi d'Italia. "Non mi si venga a dire che tanto i soldi ce li ha - commenta Zaia - perché di gente che ha tanti soldi ne conosco tantissima e non ti regalano mai niente. 5 milioni di euro, girateli come volete, sono sempre 5 milioni di euro".

Un gesto ammirevole, "che apprezzo tantissimo per aver donato una cifra così importante, e poi perché funge da apripista ad una serie di imprenditori che sono assolutamente stimolati a seguire questa strada, dopo di che non importano le cifre, la macchina veneta si è sempre distinta nella grande tragedia, e questa è la piu grande tragedia che ci è mai capitata".
"Un grazie di cuore al dottor Doris e alla sua famiglia, simbolo di umiltà e amore per il Veneto, - prosegue Zaia - filantropo riconosciuto, un grazie immenso".

 
Articolo di Venerdì 20 Marzo 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it