Condividi la notizia

EMERGENZA SANITARIA 

A piedi da Ceregnano a Rovigo, denunciato. C'è la nuova autocertificazione 

Proseguono incessanti, sette giorni su sette, i controlli delle forze dell’ordine di Rovigo. La Polizia ha denunciato cinque persone nella giornata di lunedì 23 marzo, ma i trasgressori sono in calo in città

0
Succede a:

ROVIGO - Continuano incessanti i controlli della Polizia di Stato di Rovigo, intanto è disponibile on line il nuovo modello di autodichiarazione per gli spostamenti, modificato sulla base delle nuove disposizioni introdotte dal dpcm 22 marzo 2020 (LEGGI ARTICOLO). 

La variazione più sostanziale, rispetto al precedente, è per gli spostamenti da un comune all’altro, bisogna indicare la partenza e la destinazione, e non solo.

Il personale della Questura di Rovigo nella giornata di lunedì 23 marzo ha controllato 104 persone, gli agenti della Squadra Volanti hanno proceduto a 5 denunce. Una inversione di tendenza rispetto ai giorni scorsi, i cittadini cominciano a capire che ci si può allontanare da casa solo per lavoro, salute e spesa.

Un soggetto ha dichiarato di essere uscito di casa per acquistare le sigarette, ma il tabacchino era chiuso. A quel punto ha continuato a passeggiare da una via all’altra della città, in realtà senza meta.

Lunga passeggiata invece per un uomo che da Ceregnano è giunto a Rovigo per una boccata d’aria, ad attenderlo il personale della Questura che lo ha pizzicato, mentre conversava con alcune persone senza fissa dimora. Denunciato.

A Rovigo giornata di controlli anche per la Polizia Locale, 43 le persone controllate, 60  le attività commerciali, nessuna denuncia.

 

Articolo di Martedì 24 Marzo 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it