Condividi la notizia

EMERGENZA SANITARIA

Coronavirus: il grande cuore dei Bersaglieri

Campionato della FemiCz Rovigo fermo, come del resto tutto lo sport italiano e mondiale, i rossoblù scendono in campo contro il Coronavirus

0
Succede a:

ROVIGO - In questo periodo di forzato riposo a causa dell’emergenza sanitaria, la FemiCz Rugby Rovigo Delta, leader assoluta nel massimo campionato italiano, ha risposto in maniera entusiastica all’invito rivolto dal Sindaco di Rovigo Edoardo Gaffeo, unitamente all’Assessore al Welfare e Poltiche Sociali Mirella Zambello e al Personale e Innovazione Luisa Catozzo, per il confezionamento delle mascherine che saranno distribuite alla popolazione.

I giocatori, coordinati dai responsabili della Protezione Civile e dal Presidente Davide Sergio Rossi dell’Onlus Bandiera Gialla di Rovigo, hanno già confezionato le prime 1.200 mascherine arrivate in città e continueranno a dare il proprio apporto anche nei giorni a seguire.

Se la città di Rovigo è nota come la “Città in mischia” la FemiCz Rugby Rovigo Delta non ha voluto mancare a questo progetto di volontariato e ha aderito per dare anche lei il suo importante contributo in questo momento di difficoltà per il Paese.

L’attività di volontariato della Femcz Rugby Rovigo Delta non è l’unica in Italia: anche Maxime Mbanda, giocatore delle Zebre Rugby Club e della Federazione Italiana Rugby, è sceso in campo in sostegno attivo della Croce Gialla di Parma, così come l’IM Exchange Viadana 1970 sta aiutando la propria comunità.

 

Articolo di Martedì 24 Marzo 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it