Condividi la notizia

EMERGENZA STRAORDINARIA CORONAVIRUS

La provincia di Rovigo supera quota 100 contagiati da Coronavirus. 11 nuove positività tra pazienti ed operatori, più altre 8 dal territorio

Nelle fasi di trasferimento di pazienti, medici ed operatori da Trecenta verso altre strutture, i tamponi a tappeto per tutti hanno riscontrato 7 contagi tra i ricoverati più 2 medici e due infermieri. Altre 8 situazioni di contagio dalla provincia

0
ROVIGO - La provincia di Rovigo supera quota 100 contagiati da Coronavirus. Bollettino pesantissimo per l'Ulss 5 Polesana che arriva a 102 positività: i tamponi a tappeto stanno facendo emergere l'alta contagiosità del Coronavirus e quanto l'infezione possa essere diffusa. 19 nuove positività complessive, di cui 8 dal territorio più 11 emerse nelle fasi di trasferimento di pazienti e personale sanitario dall'ospedale San Luca di Trecenta.


"Stiamo svuotando l'Ospedale di Trecenta per trasformarlo in ospedale Covid-19 - afferma il direttore generale dell'Ulss 5 Polesana Antonio Compostella - Il nuovo San Luca disporrà di area critica (Terapia intensiva) con 29 posti letti, semi intensiva con 20, e non critica per 100 posti.

Prima di trasferire i pazienti da Trecenta in altre strutture, abbiamo eseguito il tampone a tutti. In questa attività sistematica di tampone a degenti ed operatori, abbiamo avuto il riscontro di 7 positività tra pazienti e 4 tra 2 medici e 2 infermieri. Il personale sanitario risultava essere tutto asintomatico, e sono stati posti in isolamento.
I 7 degenti invece rimangono ricoverati a Trecenta e non sono stati trasferiti. Provenivano 3 da riabilitazione neurochirurgica e 4 da lungodegenza. Sono attualmente tutti trasferiti e ricoverati in area Covid-1.

Nessun allarmismo - invoca il Dg Compostella - l'indagine dei tamponi a tutti è partita da 3-4 giorni, fino ad oggi tutti i tamponi sono risultati tutti negativi ad eccezione di questi ultimi. Tutti i medici e tutti gli operatori sono risultati negativi, così come i ricoverati. Una situazione molto concentrata e non diffusa a tutto l'ospedale.

Le ipotesi di contagio per i 7 pazienti positivi sono da imputare al fatto che i ricoveri sono da oltre 14 giorni, 3 da neuroriabilitazione e 4 da lungodegenza. L'obiettivo è isolare le criticità come quelle emerse, sanificare tutta l'area svuotando l'intero ospedale per lasciare spazio al Covid-19 Hospital del territorio Ulss 5 Polesana".

Oltre agli 11 contagi dell'ospedale di Trecenta nella giornata odierna si sono palesate altre 8 situazioni di positività da attività ordinaria di screening sul territorio che ha visto casi positivi tra persone di classe dal 1954 al 1988, un ulteriore messaggio che il Coronavirus non colpisce solo ed esclusivamente gli anziani.

++ AGGIORNAMENTO DELLA SERATA DEL 25 MARZO ++
Articolo di Mercoledì 25 Marzo 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it