Condividi la notizia

AIUTI ADRIA

"Il comune deve utilizzare tutte le risorse possibili per aiutare famiglie, lavoratori e partite iva"

Il movimento cinque stelle di Adria (Rovigo) chiede un aiuto concreto da parte dell'amministrazione per le categorie maggiormente in difficoltà in questo periodo di emergenza sanitaria

0
Succede a:

ADRIA (Rovigo) - "Le misure introdotte in tempi rapidi dal Governo, attraverso il decreto - legge "Cura italia" del 17 marzo scorso, numero 18, ci danno motivo di sollecitare l’amministrazione comunale di Adria, per attivarsi , come già sta succedendo in atri comuni, con interventi urgenti e concreti per i cittadini: non siamo in presenza di un mero provvedimento correttivo, ma di una manovra che costituisce la prima concreta traduzione di aiuti in termini economici per la collettività, ovvero “un sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da Covid - 19”. Come riportato all’articolo 109, co. 2 dello stesso decreto - legge; così il partito del movimento cinque stelle di Adria che cerca di dare uno sprone al comune di Adria.

Da ciò si evince che: “Limitatamente all’esercizio finanziario 2020, possono utilizzare la quota libera dell’avanzo di amministrazione per il finanziamento di spese correnti connesse con l’emergenza in corso. Agli stessi fini e fermo restando il rispetto del principio di equilibrio di bilancio, gli enti locali, limitatamente all’esercizio finanziario 2020, possono utilizzare, anche integralmente, per il finanziamento delle spese correnti connesse all’emergenza in corso, i proventi delle concessioni edilizie e delle sanzioni previste dal testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia, di cui al decreto del presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380, fatta eccezione per le sanzioni di cui all'articolo 31, comma 4-bis, del medesimo testo unico".  

"A pagare il prezzo del rallentamento economico provocato dal coronavirus sono soprattutto le famiglie, i lavoratori, le partite iva e le piccole-medie imprese, che soffrono più rapidamente delle grandi imprese l’improvvisa mancanza di liquidità e le difficoltà sul fronte dei consumi interni".  

"In merito a quanto sopra riportato, il gruppo Movimento 5 stelle di Adria, confida che l’amministrazione comunale si attivi con celerità applicando tutte le risorse a disposizione, permettendo a tutta la collettività di superare al meglio questa situazione difficile e complessa."

 

Articolo di Mercoledì 25 Marzo 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it