Condividi la notizia

EMERGENZA STRAORDINARIA CORONAVIRUS

L'urlo delle sirene al passaggio delle bare a Mestre [VIDEO]

Lo straziante ultimo saluto alle salme delle vittime di Coronavirus della provincia di Bergamo in viaggio verso il crematorio di Cervignano del Friuli

1
VENEZIA MESTRE - Mentre dalla Regione Veneto comunicano che aumentano ancora i casi di contagio da Coronavirus in Veneto e si registrano purtroppo altri 20 morti nel giro dell'ultima notte, alla barriera autostradale di Mestre la carovana di mezzi militari dell'Esercito trasporta le vittime della provincia di Bergamo verso la loro ultima destinazione: il crematorio di Cervignano del Friuli.


L'ultimo bollettino diffuso dalla Regione nella mattinata del 28 marzo riporta ancora 20 morti in una notte in Regione.

Se ne sono registrati 4 a Verona (3 nell'Azienda Ospedaliera di Borgo Roma e 1 in quella di Borgo Trento), 4 all'ospedale di Negrar (VR), 3 in quello di Dolo (Venezia) e 2 a Belluno, Schiavonia, Vicenza e Villafranca. Il totale dei morti in Veneto dall'inizio dell'emergenza è di 362 persone.

7.930 i contagiati complessivi, un nuovo caso a Vò.
Il totale dei pazienti contagiati è di 7.930 persone, di cui 280 in più rispetto a ieri pomeriggio alle 17. I maggiori aumenti si segnalano nei cluster di Padova (+89 casi) e di Verona (+66), seguiti da Vicenza (+47), Venezia (+43) e Treviso (+34). Un nuovo caso inoltre viene registrato a Vò, il paese sui colli euganei per primo colpito dal contagio.

Sette nuovi ricoveri in terapia intensiva
Il pazienti ricoverati sono 1.559 in area non critica (+35 rispetto a ieri pomeriggio) e 344 in terapia intensiva (+7 rispetto a ieri, di cui 4 all'Ospedale di Cittadella, nel padovano). Infine i pazienti dimessi dall'inizio del contagio sono 655.
Articolo di Sabato 28 Marzo 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it