Condividi la notizia

EMERGENZA SANITARIA

Tutto il personale si sta prodigando con il massimo impegno

Nella Casa Albergo per Anziani di Lendinara (Rovigo) nessuno è lasciato solo con il servizio di videochiamata con i famigliari ed il ricorso alle iniziative sui social

0
Succede a:

LENDINARA (RO) - Casa Albergo per Anziani sta continuando a combattere per far fronte all’emergenza epidemiologica del Covid-19 che sta oramai coinvolgendo il mondo intero, il nostro Paese ed anche la Comunità di Lendinara, dedicando ogni sua risorsa per evitare qualsiasi rischio di contagio nella struttura, assicurando ogni tutela alle persone anziane residenti nella Casa ed agli utenti dell’Hospice Extraospedaliero, che sappiamo essere le più vulnerabili e fragili di fronte a questa nuova minaccia e limitare qualsiasi fattore di rischio per gli operatori che vi lavorano.

In particolare, già nei giorni immediatamente successivi all’emergenza, sono state attivate tutte le misure e procedure già previste in caso di rischi di tipo biologico, forniti i necessari dispositivi di protezione individuale ed i vari presidi per il personale, nonché tutta la formazione loro necessaria, intensificando ancora più le operazioni di sanificazione e disinfezione svolte quotidianamente.

Purtroppo, una delle azioni da adottare per proteggere i residenti della Casa, è stata quella, in un primo momento, di limitare e monitorare gli accessi e visite alla struttura con un apposito questionario di triage, per ridurre rischi di contagio; in seguito, come stabilito dalle successive disposizioni governative, queste visite sono state sospese del tutto, anche dei famigliari dei residenti.  

Al momento, conferma la presidente Tosca Sambinello, grazie ai diversi interventi messi in campo, la situazione è mantenuta sotto controllo e la vita di Casa Albergo prosegue con la sua regolarità; in questo momento in cui i residenti non possono avere la vicinanza dei loro cari, sono state implementate le attività educative, occupazionali e di socializzazione. Tutto il personale si sta prodigando con il massimo di impegno e professionalità per essere il più presente possibile; anche il servizio di videochiamata con i famigliari ed il ricorso alle iniziative dei social media della Casa (facebook), stanno ottenendo risultati molto positivi e, grazie anche alla donazione di alcuni tablet da parte di una ditta locale di Lendinara, è possibile non far sentire soli i nostri anziani.

“Casa Albergo per Anziani, inoltre, sta continuando a fornire i suoi servizi per la Comunità: gli accessi di nuovi residenti proseguono e, come previsto da procedura regionale, e persone che accedono in struttura sono sottoposte al test del tampone per rilevare il virus ed, in ogni caso, nei primi 14 giorni di permanenza, le stesse sono poste in stanza singola e sono sottoposte a misure di isolamento e di monitoraggio per rilevare qualsiasi sintomo dell’infezione; inoltre, Casa Albergo per Anziani, continua ad erogare i suoi servizi nel territorio in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, sia quelli dell’assistenza domiciliare, che quelli dell’Operatore di Prossimità e della consegna pasti a domicilio; tutti i cittadini che ne avessero bisogno potranno attivare telefonicamente le loro richieste presso i Servizi Sociali del Comune di Lendinara o, direttamente, presso l’Assistente Sociale di Casa Albergo. 

Un ringraziamento particolare va pertanto a tutti i lavoratori e collaboratori che ogni giorno vivono la realtà della struttura e che, in questo particolare e delicato momento, forniscono il loro intervento con dedizione e passione, sottraendolo anche al tempo con le famiglie. Il loro impegno e quello della Casa è di assicurare alle persone che la abitano di sentirsi sicure e di vivere serenamente, mantenendo le abitudini, gli affetti ed i legami con i loro famigliari, anche ora che questi devono essere limitati.

Conclude la Presidente Sambinello, che Casa Albergo per Anziani, in questo particolare momento, sta sostenendo rilevanti costi straordinari per l’acquisto di dispositivi medici e di protezione (maschere chirurgiche e maschere protettive, tute di protezione, ecc.) e di apparecchiature medicali per far fronte a qualsiasi ulteriore emergenza, per i quali chiede alla Comunità un aiuto per continuare a garantire quanto già sta mettendo in capo per la sicurezza e la vita delle persone”. 

Per questo, è stata avviata una campagna per chiedere il supporto per questa emergenza a favore di Casa Albergo per Anziani, sul c/c: IT 13 S 03069 12117 100000300519 con causale “Contributo per Emergenza COVID-19”; per le erogazioni liberali effettuate per questa finalità, alle persone fisiche spetta una detrazione ai fini dell’imposta sul reddito pari al 30% e fino a 30.000,00 euro; per le Società e le Ditte titolari di reddito di impresa, le stesse sono integralmente deducibili ai fini delle relative imposte.

Con l’aiuto della nostra Comunità   #insiemecelafaremo    #iorestoincasaalbergo

 

Articolo di Sabato 28 Marzo 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it