Condividi la notizia

EMERGENZA SANITARIA

I produttori agricoli si mettono a disposizione dei comuni

Coldiretti Rovigo propone ai sindaci la sua rete di produttori per aiutare i meno abbienti in questo momento di difficoltà

0
Succede a:

ROVIGO - A seguito della nuova disponibilità finanziaria varata dal Governo per le persone in difficoltà, Coldiretti si mette a disposizione con la sua grandissima rete di produttori per aiutare i meno abbienti tramite i Comuni. “Come è stato previsto nel Cura Italia con l’importante aumento di 50 milioni del fondo per l’aiuto agli indigenti chiediamo anche ai Comuni di destinare all’acquisto di prodotti alimentari Made in Italy e locali le nuove risorse rese disponibili per buoni spesa, buoni pasto o generi di prima necessità” ha affermato il presidente della Coldiretti Ettore Prandini nel sottolineare “l’importanza di sostenere l’economia agricola nazionale che in molti settori si trova in grande difficoltà con il blocco delle esportazioni e la chiusura di bar ristoranti e mense”.

Anche Coldiretti Rovigo invita i sindaci polesani a tenere conto delle aziende agricole che si rendono disponibili a reperire prodotti e distribuire pacchi alimentari. In particolare, si sottolinea che Campagna Amica Rovigo, è già in contatto con alcuni siti produttivi del territorio per fornire pacchi spesa a quei dipendenti che non hanno mai stoppato la produzione e continuano a lavorare anche durante l’emergenza sanitaria. Questo è stato uno dei tanti modi per sostenere il Made in Italy e i lavoratori del territorio italiano.

Articolo di Domenica 29 Marzo 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it