Condividi la notizia

EMERGENZA SANITARIA

Sabato di maxi sanzioni

18 trasgressori individuati da Carabinieri e Polizia di Stato di Rovigo, in un caso oltre alla multa è scattata anche la denuncia penale per aver fornito una falsa autocertificazione

0
Succede a:

ROVIGO - Non è difficile da capire, ma evidentemente ci sono persone che ancora hanno sottovalutato la situazione. 10.779 morti, quasi 100 mila contagiati accertati, e Carabinieri e Polizia di Stato continuano a trovare polesani che circolano senza un valido motivo.

Non è difficile da capire. Si può uscire di casa solo per lavoro, salute e spesa, ma gli spostamenti devono essere rapidi, bisogna ritornare nella propria abitazione nel più breve tempo possibile. Se venerdì le sanzioni sono state in calo, sabato 28 marzo i Carabinieri delle varie stazioni della provincia di Rovigo hanno fermato 11 persone che non avevano alcun motivo per spostarsi. In un caso è scattata anche la denuncia penale per falso.

Maxi multe anche per altri 7, alcuni in bicicletta, trovati a Rovigo città dal personale della Squadra Volanti della Polizia di Stato. A fronte di 39 persone identificate e controllate, una percentuale impressionante di trasgressori.

Diversi i dati della Polizia locale di Rovigoche sabato 27 marzo ha controllato 27 persone e 96 esercizi commerciali non riscontrando irregolarità nelle motivazioni degli spostamenti. 

Non è difficile da capire, bisogna restare in casa.

Articolo di Domenica 29 Marzo 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it