Condividi la notizia

EMERGENZA SANITARIA

L'appello di Silvia Mezzanotte per la Casa albergo di Lendinara

Parte da Lendinara l'appello per aiutare le case di riposo della provincia di Rovigo. L'ex voce dei Matia Bazar lancia un appello video

0
Succede a:
LENDINARA (Rovigo) - Silvia Mezzanotte, ex voce dei Matia Bazar e cantante riconosciuta a livello nazionale lancia un videomessaggio per sostenere gli anziani ospiti della Casa albergo di Lendinara.

"In questo momento particolare, in cui tutti siamo coinvolti nelle nostre vite e nei nostri affetti dall’emergenza del Covid-19, oramai estesa a tutto il Paese ed alle nostre comunità, anche “Casa Albergo per Anziani” sta combattendo la sua battaglia, dedicando ogni risorsa per evitare qualsiasi rischio di contagio all’interno della struttura, assicurando la doverosa e prioritaria tutela alle persone anziane che la abitano e che sappiamo essere le più vulnerabili e fragili di fronte a questa emergenza, oltreché allo stesso personale dedicato alle attività di cura e di assistenza.

L’impegno della Casa è quello di assicurare alle persone che la abitano di sentirsi sicure, vivere serenamente e di mantenere le loro abitudini ed i loro affetti; questo, prodigandosi per garantire i legami con i loro famigliari, anche ora che, per la loro sicurezza, questi contatti devono essere limitati.

Casa Albergo per anziani, in questo momento, sta sostenendo costi straordinari per l’acquisto di dispositivi medici e di protezione (maschere chirurgiche e maschere protettive, tute di protezione, ecc) e di apparecchiature medicali per far fronte a qualsiasi emergenza e, per questo, è a chiedere la disponibilità di un contributo per continuare a garantire quanto sta già mettendo in atto per la sicurezza e la vita delle persone che la abitano.
Qualora si intenda fornire un qualsiasi apporto per questa emergenza che ci sta riguardando tutti, si potrà farlo attraverso il Tesoriere dell’Ente con un bonifico bancario
".

Banca Intesa Sanpaolo
IBAN: IT 13 S 03069 12117 100000300519
causale “Contributo per Emergenza COVID-19”.

Per le erogazioni liberali effettuate nell’anno 2020 dalle persone fisiche per finanziare interventi di contenimento e gestione dell’emergenza da Covid-19 spetta una detrazione dall’imposta lorda ai fini dell’imposta sul reddito pari al 30%; per quelle di titolari di reddito di impresa, si applica l’art.27 della Legge 13/05/1999 n.133, che dispone la loro piena deducibilità dal reddito d’impresa ai fini delle relative imposte.
Articolo di Lunedì 30 Marzo 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it