Condividi la notizia

POLITICA PORTO VIRO

"20 euro per ogni persona in difficoltà: elemosina, che crea false aspettative a chi ha veramente bisogno"

L'assessore ed esponente di Fratelli d'Italia di Porto Viro (Rovigo), Valeria Mantovan commenta la decisione del governo Conte sulla spartizione dei 400 milioni per le famiglie in difficoltà e non si trova assolutamente d'accordo, anzi

0
Succede a:

PORTO VIRO (Rovigo) - Conte ha annunciato 4 miliardi più 400 milioni per i comuni. I 4 miliardi non sono altro che un’anticipazione di precedenti soldi che erano già stati stanziati prima dell’ emergenza e che i comuni avevano già messo a bilancio. I restanti 400 invece sono da suddividere tra gli 8.000 comuni. Ciò significa che tralasciando Porto Viro molti piccoli comuni di cui è composto il Polesine riceveranno circa 5 euro a testa, mentre nei comuni più grandi la media è di 20 a famiglia. 

"Conte fa uno show in cui annuncia da gran figo di voler dare 400 milioni ai comuni per le famiglie indigenti". Così l'assessore di Porto Viro, Valeria Mantovan, membro di Fratelli d'Italia sulla questione che specificata dal presidente del consiglio nella sua ultima confernza stampa.  

"Bene! Pare che a Porto Viro spettino 97mila euro che non sappiamo bene come verrano ripartiti. E se anche presupponessimo che al termine della quarantena almeno un terzo delle persone (ma penso saranno molte di più, purtroppo) saranno in grave difficoltà economica, ciò significa che a ciascuno di questi spetterà la bellezza di 20 euro, o meglio elemosina!". 

Fin troppo chiara Mantovan sulla questione, che ritiene assolutamente non illogica e ingiusta nei confronti delle tante persone che ne avranno bisogno. 


 
Articolo di Lunedì 30 Marzo 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it