Condividi la notizia

LUTTO

Coronavirus: l’omaggio di Rovigo alle vittime

Coronavirus: Minuto di silenzio e bandiere a mezz’asta anche a Rovigo. L’Italia intera ha aderito all'iniziativa dell'Anci per commemorare i morti della pandemia

0
Succede a:

ROVIGO - Poco prima della 12 di martedì 31 marzo il sindaco di Rovigo Edoardo Gaffeo, il vice Roberto Tovo e l’assessore ai Servizi Sociali, Mirella Zambello, hanno varcato la porta di Palazzo Nodari.

Un minuto di silenzio al rintocco della campana e bandiere a mezz’asta, così l’Italia ha aderito all'iniziativa dell'Anci. Una giornata di lutto, un omaggio alle numerose vittime della pandemia, Coronavirus che nel nostro Paese ha ucciso oltre 12 mila persone dall’inizio dell’emergenza.

L'iniziativa è stata raccolta da tantissime istituzioni, dai comuni sloveni al confine fino al Vaticano. Uniti nel silenzio, le istituzioni e i cittadini hanno onorato la memoria delle oltre undicimila vittime italiane della pandemia e l'impegno straordinario di tutti gli operatori sanitari in prima linea nella lotta al Covid-19. Tra i primi a mettere a lutto le bandiere è stato il Quirinale.

A Rovigo anche il gatto Rossini, in una piazza Vittorio Emanuele II deserta, si è affacciato ponendosi pochi metri dietro al sindaco Gaffeo. 

 

 

 

Articolo di Martedì 31 Marzo 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it