Condividi la notizia

SOLIDARIETA' E DONAZIONI

Il grande cuore del Polesine per aiutare la Terapia intensiva dedicata al Coronavirus

L'impegno dei singoli grazie alla raccolta fondi organizzata da Alice Sponton, la generosità di Biscopan per l'Ulss 5 Polesana e la forza di Andrea Muzzi del Gruppo Idb Borsari

0
Rovigo - Con una comunicazione formale l'azienda Ulss 5 Polesana ha annunciato alla giornalista rodigina Alice Sponton, promotrice della raccolta fondi a beneficio della terapia intensiva dell'ospedale di Rovigo (LEGGI ARTICOLO) di aver ricevuto la donazione effettuata. Oltre nove mila euro sono stati destinati ieri all'Ospedale di Rovigo per contrastare l'emergenza causata dal terribile virus Covid-19.

La raccolta fondi privata, tramite la piattaforma GoFundMe, è stata organizzata nelle settimane scorse dopo aver essersi coordinata con il direttore generale dell'azienda sanitaria Antonio Compostella.
Le donazioni dei singoli verranno utilizzate per potenziare i reparti di terapia intensiva e per l'acquisto di attrezzature, materiali e dispositivi di protezione utili a fronteggiare i casi di Coronavirus in Polesine.

Bruno Bertoncello, invece, titolare dell'azienda Biscopan di Badia Polesine, ha donato la somma di 10mila euro a favore dell’Ulss 5 Polesana per contribuire a fronteggiare l’emergenza Coronavirus, destinati all’ospedale di Trecenta, dove è concentrata tutta la terapia intensiva Covid-19 del territorio provinciale dell'Ulss 5.

La direzione generale dell'Ulss 5, ieri, ha con una lettera voluto ringraziare tutti coloro che hanno espresso, con questo gesto, solidarietà e attenzione ai medici e ai malati che stanno affrontando, giorno per giorno, questa importante sfida.

Andrea Muzzi, impegnato al momento sul fronte lombardo, presidente dell'azienda Borsari di Badia Polesine ha dichiarato: “E’ nelle situazioni di emergenza che si misurano i valori di una intera comunità. Noi affianchiamo da tempo la Fondazione Francesca Rava e per noi è un segnale forte che ci unisce nel desiderio di contribuire alla salute dei nostri connazionali”.

Il Gruppo Idb Borsari attraverso uno dei propri marchi, Giovanni Cova & C., ha deciso di contribuire con una donazione all'impegno economico per l'acquisto di attrezzature per il nuovo reparto di terapia intensiva aggiuntiva del Policlinico di Milano, che ha permesso in sole 2 settimane di rendere disponibili 16 nuovi posti letto, immediatamente occupati, oltre alla donazione di 4.000 colombe pasquali al personale del Policlinico di Milano e ai reparti Covid-19 degli Ospedali Sacco di Milano e Papa Giovanni XXIII di Bergamo.
Articolo di Mercoledì 1 Aprile 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it