Condividi la notizia

EMERGENZA SANITARIA

Ancora maxi multe, continuano ad uscire senza motivo 

I controlli delle forze dell’ordine continuano, e anche i trasgressori. In provincia di Rovigo, solo nella giornata di venerdì 3 aprile, 11 persone sanzionate da Carabinieri e Polizia Locale, 8 dagli agenti della Questura 

0
Succede a:

ROVIGO - 87 persone controllate, 37 esercizi commerciali, due persone sorprese a spasso senza un valido motivo, la Polizia Locale di Rovigo intensifica i controlli controllando ogni angolo della città.

Anche venerdì 3 aprile giornata di sanzioni, maxi multe che partono da 400 euro ed arrivano fino a 3 mila euro, ma se per caso si circola in auto senza una giustificazione, si parte da 533 euro e si arriva fino a 4 mila euro.

I Carabinieri delle varie stazioni della provincia di Rovigo, con più uomini e mezzi, coprendo tutto il Polesine, nella sola giornata di venerdì ne hanno sanzionati ben 9. Cittadini che escono di casa senza una meta precisa, è cncesso solo per lavoro, salute e spesa, ma non basta l’autocertificazione, poi le forze dell’ordine controllano quanto dichiarato, se non corrisponde al vero si rischia grosso.

La Squadra Volanti della Questura di Rovigo a fronte di 30 persone controllate ne ha sanzionate ben 8 nelle ultime 24 ore, una percentuale notevole.

Tra sabato e domenica Polizia di Stato e Locale, Carabinieri, e Guardia di Finanza, intensificheranno i controlli, che sono necessari per evitare il diffondersi del Coronavirus, una misura obbligatoria per non far collassare il sistema sanitario, già duramente provato da settimane di lavoro incessante.

Articolo di Sabato 4 Aprile 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it