Condividi la notizia

CULTURA

Le idee non si sono mai fermate

La Biblioteca Comunale di San Bellino (Rovigo) è chiusa, ma le idee fioccano. Concorso fotografico e consigli utili sulla pagina Facebook per incuriosire i lettori

0
Succede a:
Campion, Caraccio e Ranzani

SAN BELLINO (RO) - L’emergenza sanitaria in corso ha posto delle doverose chiusure e sospensioni nel campo della cultura anche a San Bellino. La Biblioteca Comunale ha dovuto momentaneamente sospendere il proprio servizio e adeguandosi alle disposizioni del decreto del 1 aprile rimarrà chiusa fino a lunedì 13 aprile, salvo ulteriori proroghe. Nel frattempo il Comitato di gestione ha deciso la sospensione della programmazione dell’Università popolare per tutto aprile, e gli incontri-lezione che si sarebbero dovuti tenere in questi mesi di emergenza saranno riprogrammati per il prossimo anno accademico. Per il mese di maggio si seguiranno le prossime disposizioni ministeriali. 

Nonostante la chiusura della Biblioteca Comunale al pubblico le idee però non si sono mai fermate. La presidente Sara Caraccio, insieme alla sua vice Giulia Ranzani, annuncia che si è pensato di promuovere la lettura rimanendo in contatto con gli utenti tramite i canali social. Nella pagina Facebook della Biblioteca si potranno trovare consigli per tutti i gusti suggeriti dal Comitato di gestione, un modo per incuriosire i lettori sugli ultimi libri acquistati e che saranno disponibili non appena si potrà tornare alla normalità. Un'altra bella iniziativa è “Scatta che ti passa” promossa dalla Biblioteca Comunale e dal Centro Giovani Comunale per passare in modo creativo e divertente il tempo in queste lunghe settimane di restrizioni. Si tratta di un concorso fotografico rivolto a tutti i cittadini, residenti e/o domiciliati nel Comune di San Bellino, che vorranno raccontare con uno scatto come trascorrono le giornate presso la propria abitazione durante questo periodo di emergenza sanitaria. Il concorso, attivato nel corso dell’ultima settimana, scadrà il 15 aprile. Sarà compito di una giuria, composta dai membri dei due comitati promotori, esaminare tutti gli scatti e i migliori saranno oggetto di appositi premi.

Nel frattempo l’Assessore alla cultura Raffaele Campion ricorda che fino alla metà di maggio sarà possibile partecipare al bando di concorso per l’assegnazione di un premio riservato a chi abbia discusso una tesi universitaria (laurea triennale o magistrale; master; scuola di specializzazione; dottorato di ricerca) concernente l’approfondimento di aspetti storici, letterari, geografici, demoetnoantropologici, storico-artistici, architettonici, urbanistici, sociologici, giuridico-economici, tecnologici, scientifici e naturalistici legati alla realtà del passato o del presente del Comune di San Bellino in qualsiasi corso di studio presso una delle Università italiane o delle Istituzioni accademiche. Il bando, pubblicato già all’inizio del mese di febbraio, è scaricabile dal sito dell’ente comunale. La scorsa edizione, tenutasi nel 2018, aveva visto diverse partecipazioni e l’auspicio è un rinnovo dell’interesse, al fine di creare una bibliografia di ricerche sul territorio di San Bellino, piccolo, ma ricco di spunti culturali, naturali e sociali. 

L’Amministrazione comunale invita tutti i cittadini di San Bellino ad osservare puntualmente le disposizioni che giungono dal Governo, dal Ministero della Salute e dalla Regione Veneto, rimanendo nelle proprie abitazioni, trovando in un buon libro un valente compagno per passare queste settimane di difficoltà collettiva.

  

 

Articolo di Sabato 4 Aprile 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it