Condividi la notizia

EMERGENZA SANITARIA

I cacciatori di Rovigo donano le quote associative per l’Ospedale Covid-19

L’Associazione Atc RO1 “Polesine Occidentale” in campo nella lotta al Covid-19, acquistato un video laringoscopio, da donare all’ospedale di Trecenta (Rovigo)

0
Succede a:

TRECENTA (RO) - In un periodo drammatico per la nostra vita e per le mille difficoltà in cui si trova la sanità polesana, una donazione può salvare tante vite ed aiutare i medici al complicato lavoro di questi mesi. Per questi motivi ecco una nuova dimostrazione di solidarietà che proviene da un’Associazione Polesana: l’Atc Ro1.

Appena l’influenza da Coronavirus ha iniziato a prendere le sembianze di una pandemia il comitato direttivo dell’Associazione Atc RO1 “Polesine Occidentale”, su proposta del suo presidente Luca Bernardelli, non ha esitato a destinare una parte delle proprie risorse economiche, che derivano per la quasi totalità dalle quote associative dei cacciatori, alla lotta al Covid-19.

A tal proposito è stato acquistato un video laringoscopio, da donare all’ospedale di Covid di Trecenta.

Questa strumentazione è dedicata alle intubazioni difficili di pazienti affetti da polmonite della ditta Karl Storz Gmbh, azienda tedesca specializzata nella realizzazione di endoscopi e attrezzature chirurgiche.

Prima di procedere all’acquisto dell’attrezzatura l’ambito Ro1 si è confrontato con la direzione dell’azienda sanitaria locale per fare in modo che la donazione fosse mirata ad agevolare il lavoro di una struttura del territorio polesano.

L’ambito territoriale di caccia Ro1 è una struttura di tipo associativo senza fini di lucro che opera a fini di gestione faunistico-venatoria del territorio, all’interno dei confini posti dalla Regione del Veneto (la sua superficie di competenza va da Melara a Polesella).

Il comitato direttivo è formato da dieci componenti nominati dalla Provincia di Rovigo su indicazione delle associazioni venatorie più rappresentative, delle organizzazioni professionali agricole, delle associazioni di protezione ambientale e personale di riferimento della Provincia stessa.

Il comitato direttivo dell’Atc Ro1 è presieduto da Luca Bernardelli da oltre vent’anni alla guida della struttura, già promotore di iniziative di sostegno economico in occasione di altri eventi sfavorevoli che hanno colpito in nostro Polesine.

Un grazie sincero a questa Associazione che non ha esitato a mettersi a disposizione per aiutare la sanità Polesana nella difficile e dura lotta al Covid 19.

Articolo di Lunedì 6 Aprile 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it