Condividi la notizia

MERCATO ADRIA

Mercato riaperto ad Adria ed è subito polemica

Il primo cittadino adriese, Omar Barbierato, (Rovigo) con un'ordinanza ripristina solo in parte il mercato settimanale, ma per il consigliere Sandro Gino Spinello è una decisione non corretta e con la quale, ancora una volta, la minoranza viene ignorata

0
Succede a:
ADRIA (Rovigo) - Con l'ordinanza numero 28 del 9 aprile, il sindaco Omar Barbierato, ripristina il mercato di sabato e mercoledì nel capoluogo e del mercoledì a Bottrighe, solo per le attività alimentari, ovviamente nel pieno rispetto delle norme per evitare l'assembramento di persone. 

Gli agenti di polizia locale, a cui spetta la sorveglianza e il controllo delle regole, dovranno fare attenzione che all’interno dell’area delimitata alla vendita, non avvengano momenti di assembramento. Sempre secondo quanto predisposto dall’ordinanza, commercianti e cittadini dovranno indossare la  mascherina, i guanti monouso e  mantenere la distanza sociale.

Su tutto questo non è assolutamente d'accordo il consigliere di minoranza Sandro Gino Spinello, che chiarisce: "Ho letto che sabato ci sarà mercato seppure solo per gli alimentari; mi pare una decisione gravemente controproducente; Adria infatti non è un paesino di 1.000 abitanti dove il mercato è l’unica possibilità di acquistare gli alimenti specialmente le persone anziane".

"Se si passa l’idea che si può andare al mercato chi ferma più la gente a Pasqua e a Pasquetta. È un segnale contraddittorio che vanifica le buone pratiche che si sono abituati gli adriesi. Riprendere gradualmente là normalità è un dovere ma sicuramente non prima delle festività pasquali. Ovviamente la minoranza anche questa volta mi pare di poter dire è stata completamente ignorata". 
Articolo di Giovedì 9 Aprile 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it