Condividi la notizia

IL RICORDO

Non era solo un bravo medico, una donna generosa e gentile verso il prossimo

Il sindaco di Stienta (Rovigo), Enrico Ferrarese, il presidente Francesco Lupato, e Don Giancarlo Berti, onorano la memoria della dottoressa Giovanna Finco scomparsa nei giorni scorsi 

0
Succede a:

STIENTA (RO) – Il sindaco Enrico Ferrarese, con il presidente del centro servizi Sociali “Villa Resemini” Francesco Lupato, struttura nella quale prestava la sua opera, e il parroco Don Giancarlo Berti hanno inteso onorare la memoria la dottoressa Giovanna Finco, prematuramente scomparsa per gli esiti di quello che evidentemente per molti resta un male incurabile (LEGGI ARTICOLO). 

“La dottoressa Giovanna era per tutti semplicemente “Doc”, dice il Sindaco, e così la vogliamo ricordare” esprimendo il cordoglio generale sicuro d’interpretare i sentimenti di gratitudine, riconoscenza e grande stima per la persona che “… per oltre venticinque anni è stata per la nostra Grande Famiglia una Cara Amica”.

Sono parole sincere e fuori d’ogni retorica, che Enrico Ferrarese esprime a nome di  tutti dicendo: “La Finco non era solo un bravo medico, era soprattutto una confidente, una generosa e gentile verso il prossimo”.

Le condoglianze alla famiglia sono sincere, dimostrando ancora una volta, se ancora ce ne fosse bisogno, come la comunità stientese sia “profondamente umana” a prescindere dal colore politico e dall’appartenenza.

Ugo Mariano Brasioli

Articolo di Sabato 18 Aprile 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it