Condividi la notizia

EMERGENZA STRAORDINARIA CORONAVIRUS

La provincia di Rovigo verso il contagio zero. Purtroppo ancora due decessi che erano passati per Geriatria [VIDEO]

Si stanno spegnendo i microfocolai famigliari, 6 nuovi casi di positività: 3 dagli Istituti polesani di Ficarolo per tampone ripetuto, un contatto in famiglia, uno al lavoro nel mantovano, uno nel veronese

0
Succede a:
ROVIGO - "Il Coronavirus non è stato debellato, si sta avendo successo nella azione di contrasto al contagio e lo svuotamento delle terapie intensive Covid ne è la testimonianza. Se non ci sono più ammalati, non significa che il virus non c'è più, significa solo che il contagio è stato fermato" lo sottolinea chiaramente Antonio Compostella direttore generale dell'Ulss 5 Polesana.


"6 nuovi casi in Polesine, due ospiti disabili presso la struttura Istituti polesani di Ficarolo, portano a 63 i contagiati complessivi su 233 totali, ed una Oss della stessa struttura - continua Compostella - Non è una nuova ondata di infezioni, ma è stato ripetuto il tampone per un dubbio di processazione ad un gruppo di tamponi che ha riportato appunto queste 3 nuove positività all'interno degli Istituti Polesani. La struttura di Ficarolo è attualmente in sicurezza con separazione fisica dei nuclei e degli isolamenti.

Vi sono poi i casi dal territorio di un signore del 1965 dell'Altopolesine, che lavora in provincia di Mantova, in isolamento domiciliare da contatto indice lavorativo è risultato positivo al tampone, una signora del 1941 di Rovigo, ospite in una Rsa a Villa del Garda nel veronese, prosegue l'isolamento a domicilio, un signore del 1965 del Bassopolesine da contagio familiare, prosegue l'isolamento dopo il contatto con un familiare positivo".

Due purtroppo i decessi registrati riconducibili alle complicazioni che l'infezione respiratoria prodotta dal virus Covid-19 aggiunge a situazioni già compromesse, soprattutto in pazienti anziani. E' deceduto Natale Franzoso, 87enne di Villadose, arrivato il 30 marzo in Pronto soccorso, quindi ricoverato in Geriatria, tampone negativo il 31 marzo, positivo al secondo tampone del 6 aprile, deceduto alle 23.58 di ieri sera a Trecenta. E' 

Vi è inoltre il decesso di Nina Malerba, 96enne di Castelnovo Bariano, anche lei con accesso dal Pronto soccorso il 28 marzo, ricoverata in Geriatria, tampone del 31 negativo, positivo il giorno 6 aprile, è deceduta stamene alle ore 11.

 
Articolo di Giovedì 23 Aprile 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it