Condividi la notizia

EMERGENZA SANITARIA

Guarda Veneta: comune senza positività e che prosegue nel rispetto delle regole

Il sindaco Erminio Colò commenta la situazione nel suo comune (Rovigo), specificando che fino ad ora la situazione è sempre stata sotto controllo, anche grazie ai numerosi volontari

0
Succede a:
GUARDA VENETA (Rovigo) - Lungo il Po, dopo Papozze, Villanova Marchesana e Crespino, c'è un altro comune che continua amantenere il numero zero sul conteggio delle positività, si tratta di Guarda Veneta. 

Il paese sulle sponde del Po è rimasto compatto e disciplinato e per questo non vi sono positività da registrare e questo, a dire del primo cittadino Erminio Colò, è merito dei propri abitanti, che non hanno mai smesso di stare alle regole.

"Abbiamo iniziato con i primi buoni spesa, per dar la possibilità immediata a molti, di riuscire subito a prendere qualcosa per sè e la propria famiglia". Così proprio Erminio Colò che commenta poi: "Per Pasqua abbiamo regalato una colomba per famiglia, per far sentire la nostra vicinanza alla popolazione". 

"Per il futuro vedo tutto molto in divenire, nel senso che non torneremo più alle abitudini di una volta ed è molto probabile che certe situazioni potranno cambiare vista la pandemia che è scoppiata". "Chiaramente sono contento per la collaborazione di tanti volontari in questo momento, ma spero che in qualche modo si ritorni, dopo il 4 maggio, a poter girare e soprattutto che riparta tutto quel meccanismo burocratico che in queste settimane ha rallentato non poco e che ovviamente è essenziale per il proseguo della comunità di Guarda Veneta". 
Articolo di Venerdì 24 Aprile 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it