Condividi la notizia

PROGETTO SCUOLA

Dalla quarantena i “Messaggi per il futuro” della quarta A linguistico

Gli elaborati degli studenti del “Bocchi-Galilei” di Adria (Rovigo) per la fondazione Arti Visive di Modena, un modo per esprimere artisticamente il presente e il futuro che ci aspetta

0
Succede a:
ADRIA (Rovigo) - Questo periodo così particolare e la didattica a distanza hanno sicuramente messo alla prova gli studenti di tutte le età, ma hanno anche permesso a qualcuno di loro di esprimere la propria creatività. È quello che è successo ai ragazzi e le ragazze della classe quarta A dell’indirizzo linguistico del liceo “Bocchi-Galilei” di Adria che, impegnati a ragionare sul nodo tematico “Linguaggi e Comunicazione”, si sono messi alla prova accettando con entusiasmo di partecipare ad un laboratorio della fondazione Arti Visive di Modena, distinguendosi per la qualità dei risultati.

La Fondazione, che da anni è attiva anche nel mondo della didattica e organizza diversi laboratori per le scuole di tutti i gradi, ha reagito alla quarantena trasferendo online il suo laboratorio “messaggi per il futuro”. A partire dalla mostra dell’artista israeliana Yael Bartana “Cast off”, è stata proposta una riflessione sul valore sociale e politico dell’arte, che “racconta questioni universali e ci costringe a riflettere sul nostro presente e su quello che potrebbe essere il nostro futuro. Può cambiare il mondo? Forse no, ma di certo può offrirci degli strumenti per analizzarlo e operare dei cambiamenti”.

È stato allora chiesto ai ragazzi e alle ragazze delle scuole superiori di secondo grado un’azione in due fasi: prima, “eliminare” una parola per loro dolorosa, che non vogliono portare nel loro futuro; e poi costruire, attraverso immagini e parole, un proprio messaggio di cambiamento, per dare espressione ai valori che più ritengono importanti, da coltivare o da preservare per il futuro.

I “manifesti digitali” che sono stati realizzati vengono ora ritrasmessi attraverso i canali di comunicazione della Fondazione (il sito web https://www.fmav.org e i canali social di Facebook e di Instagram) e saranno presentati nella mostra dedicata a questo laboratorio, appena i tempi lo permetteranno. In particolare, i lavori degli studenti e delle studentesse della quarta AL del liceo “Bocchi-Galilei” hanno abbracciato i temi più disparati e sono stati molto apprezzati, tanto da finire online, proprio nella pagina di presentazione del laboratorio stesso.

Una buona occasione per esprimere le loro doti artistiche e creative, che solitamente a scuola vengono trascurate, e che progetti come questo possono valorizzare.
Articolo di Domenica 26 Aprile 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it