Condividi la notizia

FESTA DELLA LIBERAZIONE

Omaggio al monumento ai caduti

A Castelmassa (Rovigo) toccante celebrazione del 25 aprile, festa della Liberazione. Così anche a Melara, Bergantino e Castelnovo Bariano

0
Succede a:

CASTELMASSA (RO) - Il 75° della Liberazione è stato celebrato in solitaria dal sindaco Luigi Petrella, coadiuvato per la benedizione da don Stefano Marcomini, rendendo omaggio al monumento ai caduti.

Nel messaggio inviato a cittadini e istituzioni il primo cittadino ha esaltato i valori costituzionali della Liberazione, il quadro valoriale del nostro vivere civile. Ciò è ancora più valido oggi in tempo di pandemia. Parole sintomatiche nel silenzio di un 25 aprile senza cortei, né discorsi, né canti affollati in piazza. I nuovi eroi, i nuovi martiri sono medici, infermieri e operatori sanitari.

Luigi Petrella ha concluso esaltando l'Italia unita e solidale, le forze armate, l'Italia nell'Ue solidale. Cerimonie simili nei Comuni limitrofi, arricchite da riprese video per i social.

A Melara la sindaca Anna Marchesini ha insieme a don Ionut deposto una corona d'alloro al monumento ai caduti vicino alla torre campanaria quattrocentesca, poi la messa in diretta.

A Bergantino la collega Lara Chiccoli ha fatto una cerimonia simile con don Giuliano Gulmini.

A Castelnovo Bariano i messaggi del sindaco Massimo Biancardi, della collega dei ragazzi, di don Graziano Giuriati e del locale responsabile Anpi Carlo Ferraresi

 

 

Articolo di Domenica 26 Aprile 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it