Condividi la notizia

POLITICA ROVIGO

Case popolari da assegnare ad inquilini volenterosi per rimetterle in ordine

Il consigliere comunale Mattia Moretto ritorna su una proposta già presentata in consiglio comunale all’assessore Zambello: assegnare anche gli immobili Ater “non assegnabili” scontando i lavori ai nuovi nuclei familiari in entrata

0
Succede a:
ROVIGO – Il capogruppo di Fratelli d’Italia in consiglio comunale a Rovigo, Mattia Moretto, interviene sul problema della questione abitativa per quei concittadini che si trovano in un momento di difficoltà.

“Non si riesce a dare risposte rapide e concrete a molti cittadini bisognosi – afferma Moretto - ci sono diverse case Ater chiuse, che non vengono assegnate perché bisognose anche solo di minimi interventi di manutenzione.
Come ho già sottolineato e segnalato all'assessore ai servizi sociali Mirella Zambello in sede di consiglio comunale, credo occorra instaurare un serio rapporto di collaborazione proficua con Ater al fine di consentire, come già tante altre realtà comunali fanno da tempo, l'assegnazione di abitazioni, al momento chiuse, e che potrebbero essere tranquillamente abitabili con piccolissime migliorie.

A fronte di un abbassamento del canone d'affitto pari all'importo da sostenere a carico dell'inquilino per effettuare la manutenzione necessaria atta a rendere perfettamente abitabile la casa, queste abitazioni dovrebbero diventare oggetto di assegnazione.

Ne trarremo anche noi giovamento in quanto, come possiamo ben vedere, le case considerate da Ater "non assegnabili", versano spesse volte in condizioni di incuria e di degrado dove, ad esempio, l'erba del giardino arriva ad essere una giungla ed il tutto non fa altro che accentuare il senso di abbandono e la mancanza di decoro”.
 
Articolo di Lunedì 27 Aprile 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it