Condividi la notizia

EMERGENZA SANITARIA

Le condoglianze alla famiglia direttamente dal governatore Luca Zaia

Lunedì 27 aprile l’ultimo saluto a Nina (Bepina) Malerba, morta a causa del Covid-19 al San Luca di Trecenta (Rovigo), anche il presidente del Veneto ha mandato un messaggio di cordoglio 

0
Succede a:

CASTELNOVO BARIANO (RO) - L’ultimo saluto ai propri cari al tempo del Covid-19 è ridotto al minimo, seguendo giustamente le delibere istituzionali in materia. Con le stragi di anziani nelle Rsa le onoranze funebri hanno raddoppiato l'attività, il caro estinto non conosce crisi, specie in Alto Polesine terra record di over 80. Intanto riaprono parzialmente i cimiteri.

Nina (Bepina) Malerba, vedova Rizzi, è deceduta serenamente all'ospedale di Trecenta (LEGGI ARTICOLO). Lunedì mattina 27 aprile scorso prima delle 9 i figli Franco e Silvio Rizzi si sono recati all'obitorio del San Luca per l'estremo saluto alla madre, ovviamente con guanti e mascherina. Ha benedetto la salma il cappellano del nosocomio don Alessandro Mistrello parroco di Trecenta. Subito dopo la salma è stata caricata sul carro funebre delle O. F. Cuoghi (San Pietro Polesine) per il viaggio crematorio a Ferrara. Le ceneri di Nina Malerba ritorneranno a casa e saranno conservate accanto a quelle del marito.

Fra le innumerevoli attestazioni di affetto per la signora Malerba arrivate direttamente, sui social e per telefono meritano un cenno due telegrammi alla famiglia.

Il primo del governatore veneto Luca Zaia. "Carissimi, vi sono vicino in questo momento di profondo dolore per la perdita dell'amata Nina. Sentite condoglianze".

Il secondo di Severo Malinverno presidente della sezione Avis di Sermide (MN). "Carissimo Franco, in questo momento dove la nostra quotidianità è stravolta da un evento ancora troppo difficile da comprendere, cerchiamo di essere al tuo fianco per condividere il dolore per la perdita della cara mamma Nina. Un abbraccio mio personale e del direttivo Avis di Sermide".

 

Articolo di Martedì 28 Aprile 2020

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it